rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Economia

Gino Lisa: sbloccati i fondi Cipe per l’allungamento della pista

Saranno investiti 55 milioni per l'accessibilità viaria della Capitanata. "Abbiamo fatto un lavoro serio e rigoroso - ha aggiunto Minervini - che ci permetterà il potenziamento degli aeroporti pugliesi

Con i fondi del Piano di azione e coesione avremo la possibilità di completare gran parte del fabbisogno regionale per le infrastrutture e potremo realizzare la scelta strategica fatta con Puglia corsara di dare priorità alle arterie indispensabili allo sviluppo economico del territorio attraverso il settore logistico e l'accessibilità turistica".

Lo afferma in una nota l'assessore regionale alle infrastrutture e mobilità Guglielmo Minervini. "Abbiamo fatto un lavoro serio e rigoroso - ha aggiunto Minervini - che ci permetterà il potenziamento degli aeroporti pugliesi, la realizzazione del collegamento delle piastre logistiche alla rete ferroviaria italiana, la messa in sicurezza di alcuni collegamenti stradali regionali e di offrire il contributo della Puglia, con 100 milioni, al completamento dell'alta capacità Bari-Napoli".

Tra gli interventi per le infrastrutture che beneficeranno dei fondi previsti dal Piano ci sono: 14 milioni per l'allungamento della pista dell'aeroporto Gino Lisa di Foggia, 37 per il rifacimento dei piazzali all'aeroporto di Brindisi, 34 milioni per l'adeguamento dell'aerostazione di Bari, 35 per completare il sistema di retroportualità a Taranto, 10 per la piastra logistica dell'incoronata, 40 per il collegamento shuttle tra l'aeroporto di Brindisi e la rete ferroviaria, 36 milioni per la statale 272 dei Trulli, 100 milioni per la statale Bradanico-Salentina, 55 milioni per l'accessibilità viaria della Capitanata e 56 milioni per il piano del ferro nel nodo ferroviario di Bari.

(ANSA)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gino Lisa: sbloccati i fondi Cipe per l’allungamento della pista

FoggiaToday è in caricamento