Si spaccia per una dipendente Inps e ruba pensione a una 88enne

E' accaduto domenica mattina in via Pepe. La vittima ha consegnato la somma della pensione pari a 850 euro ignara che la donna sulla trentina, mora e ben vestita, l'avrebbe raggirata e derubata

L’ennesimo caso di un’anziana vittima di una raggiro è accaduto ieri mattina a Foggia in via Pepe. Una donna sulla trentina ben vestita e dai capelli scuri ha citofonato a un’anziana 88enne e dopo essersi spacciata per una dipendente Inps, ha chiesto di controllare la pensione, pari a 850 euro, scambiando 15 banconote da 50 euro vere con quelle false. Lasciando quindi soltanto due tagli da 50 veri alle estremità della busta.

A denunciare l’accaduto alla questura di Foggia è stato il figlio della vittima insospettito dal racconto della madre. Prima di andare via la truffatrice avrebbe consigliato alla vittima di non tenere i soldi in casa, ma di depositarli presso un ufficio postale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento