menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Michele Emiliano, foto Ansa

Michele Emiliano, foto Ansa

"Contagi in aumento ancora per due settimane". Emiliano lancia l'allarme: "Rischio pressione sugli ospedali"

Ieri il record assoluto in un solo giorno di casi positivi in Puglia. Il commento di Michele Emiliano

Il record assoluto dei contagi in un solo giorno in Puglia dall'inizio della pandemia, dato registrato ieri 18 marzo 2021, ben 2082, per Michele Emiliano conferma "senza alcun dubbio che ci troviamo nel pieno della terza ondata", il cui arrivo, aggiunge, "era stato ipotizzato dalla Regione Puglia e dal Governo italiano leggendo i dati sull’epidemia inglese e l’impatto della variante del virus". 

Il vaccino è l'arma a disposizione, non solo della Puglia, per contrastare il virus, "sperando di avere finalmente a disposizioni le dosi in numero adeguato alle nostre necessità e alla nostra capacità di somministrarle" ha aggiunto il presidente.

La variante inglese e la scuola

In Puglia predomina la variante inglese: "Il virus è molto più aggressivo, interessa fasce di età più giovani, e sono riportate anche autorevoli evidenze sulla sua maggiore letalità".

Il governatore rivendica di averla frenata con le ordinanze sulla scuola ritardandone l'esplosione: "Queste valutazioni ci hanno da subito indotto a impostare una strategia di massima precauzione, cercando di interrompere le catene di trasmissione che coinvolgono i bambini e gli adolescenti, spesso portatori asintomatici e veicolo di contagio: questo è il motivo per cui, attraverso le nostre ordinanze, abbiamo cercato di minimizzare i contatti interpersonali all’interno delle aule scolastiche, dove – pur con tutte le possibili precauzioni – si determina per forza di cose la coesistenza per diverse ore di numerose persone in ambienti ristretti e al chiuso.  Abbiamo agito entro gli spazi consentiti dalle regole nazionali, e sulla base delle evidenze scientifiche, e di questo abbiamo avuto conferma persino nelle aule della Giustizia Amministrativa: l’abbiamo fatto per proteggere i bambini e le famiglie, e con loro il personale scolastico a cui, appena è stato possibile, abbiamo garantito la massima priorità nelle vaccinazioni".

La pressione sugli ospedali

"Il lavoro fatto per potenziare la rete ospedaliera ci sta consentendo di reggere l’urto, seppure con molte criticità in particolare a Bari, dove la curva epidemica ha avuto la risalita più ripida. Ma l’aumento progressivo di contagi che dobbiamo attenderci ancora per un altro paio di settimane rischia di esercitare una pressione intollerabile, soprattutto perché non è possibile estendere all’infinito i posti letto, per mancanza del personale necessario a garantire l’assistenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento