Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Pesce 'illegale' venduto in trasferta, ambulante foggiano beccato dai carabinieri: scatta maxi-multa e il sequestro del carico

Elevata una multa da 1500 euro per l'ambulante della provincia di Foggia. I carabinieri hanno poi proceduto al sequestro di circa 60 chili di pesce, distrutto sul posto mediante la procedura prevista dalla norma vigente

Immagine di repertorio

Sequestrato un carico di pesce 'illegale', poichè privo delle necessarie informazioni per il consumatore.

E' quanto scoperto dai carabinieri della Stazione Forestale di Lacedonia, all’esito di controlli a tutela della sicurezza alimentare, eseguiti unitamente ai colleghi della Stazione Forestale di Volturara Irpina.

Come riporta AvellinoToday.it, i militari hanno elevato una sanzione amministrativa di 1.500 euro a carico di un commerciante ambulante della provincia di Foggia che, nel centro abitato di Bisaccia, commercializzava pesce di vario genere privo delle informazioni obbligatorie al consumatore.

I carabinieri hanno proceduto quindi al sequestro amministrativo di circa 60 chili di pesce che è stato distrutto sul posto mediante la procedura prevista dalla norma vigente;

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesce 'illegale' venduto in trasferta, ambulante foggiano beccato dai carabinieri: scatta maxi-multa e il sequestro del carico

FoggiaToday è in caricamento