Lido e bar-ristorante sequestrati, ma rompono i sigilli e riprendono l'attività come se niente fosse: scatta l'altro blitz

Sequestro bis in zona Jalillo a Peschici, dove venivano utilizzate le attrezzature balneari già poste sotto sequestro quattro giorni prima e occupata nuovamente la spiaggia libera con le attrezzature, violando i sigilli

Sequestrato lido

Ieri pomeriggio i militari della delegazione di Spiaggia di Peschici unitamente alla locale Stazione Carabinieri, coadiuvati dal personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste e dall’Ufficio Locale Marittimo di Rodi Garganico, nel compiere ulteriori accertamenti sui luoghi già sequestrati su disposizione del Tribunale di Foggia presso la località Jalillo in agro di Peschici, hanno accertato una ulteriore violazione dei sigilli posti in data 22 luglio alla struttura adibita a bar-ristorante e gestione attività balneare abusiva nonostante il vincolo di sequestro dei manufatti e delle attrezzature balneari.

Venivano usate le attrezzature balneari già poste sotto sequestro quattro giorni prima e occupata nuovamente la spiaggia libera con le attrezzature, consistenti in 61 ombrelloni e 116 lettini, violando i sigilli, il tutto, come già accertato in totale assenza delle previste autorizzazioni. I militari intervenuti procedevano alla riapposizione dei sigilli e ad informare l’Autorità Giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

Torna su
FoggiaToday è in caricamento