Sciopero dei lavoratori del Don Uva sotto il palazzo della Prefettura

Rischiano infatti di essere licenziati per mancanza di fondi

Ieri un nutrito gruppo dei 550 lavoratori del Don Uva hanno scioperato davanti al prefetto per proteggere il loro diritto al lavoro, sempre più in bilico. Rischiano infatti di essere licenziati per mancanza di fondi. Alcuni giorni fa erano saliti sui tetti della struttura di via Lucera minacciando persino di lanciarsi di sotto.

Anche il comitato spontaneo dei familiari dei pazienti ha affiancato i lavoratori nella protesta testimoniando, come succede da alcune settimane, un forte spirito di solidarietà al grido “Il Don Uva, la nostra speranza”.

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento