Sciopero autotrasportatori: blocco tir, aziende agricole in ginocchio

La denuncia è del presidente della Coldiretti di Foggia: "Impossibile trasportare i prodotti verso mercati e industrie di trasformazione, oltre che approvvigionarsi di elementi utili e indispensabili alla produzione"

Sciopero degli autotrasportatori

Nota di disapprovazione della Coldiretti in merito alla protesta degli autotrasportatori che dalla scorsa notte sta interessando anche gli svincoli autostradali della provincia di Foggia.

Il presidente Salcuni è intervenuto sulla vicenda sostenendo che parecchie aziende agricole della Capitanata sono in ginocchio, tant'è che normi quantitativi di latte ed ortaggi potrebbero andare distrutti, provocando ingenti danni all’economia foggiana. Sembra sia impossibile infatti trasportare i prodotti verso mercati e industrie di trasformazione, oltre che approvvigionarsi di elementi utili e indispensabili alla produzione.

Solo nell’ultima settimana lo sciopero dei Tir in Sicilia ha provocato un danno di 50 milioni di euro al settore agricolo ed agroalimentare” dichiara il presidente di Coldiretti Foggia e non vorremmo subire la stessa sorte anche in provincia di Foggia” prosegue Salcuni.

In queste situazioni” prosegue Salcuni “il danno oltre che contingente può riverberarsi nel medio e lungo periodo, perché la grande distribuzione europea potrebbe sostituire il prodotto che non arriva dall’Italia con prodotto proveniente da Paesi diretti concorrenti dell’Italia, quali la Spagna e Israele. Ecco perché abbiamo immediatamente scritto al Prefetto di Foggia Monteleone perché intervenga sia per ordinare la rimozione dei blocchi stradali e sia perché si attivi a ricercare una soluzione negoziale che determini in tempi brevissimi il ripristino della normalità nei trasporti in provincia di Foggia.”

"Lo sciopero degli autotrasportatori, se prolungata, potrebbe portare a un danno irreparabile per le aziende agricole e sferrare un colpo mortale alle speranze di sopravvivenza di un settore che sta fondando sulla qualità e sulla affermazione del Made in Italy in Europa e nel mondo le sue chances di successo" conclude Salcuni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento