Pepe: "Con l’arrivo dell’inverno le scuole non resteranno al freddo”

Il presidente della provincia fa alcune precisazioni sul provvedimento che ha disposto la riduzione a tre ore del riscaldamento mattutino

Il presidente della provincia, Antonio Pepe, rassicura gli studenti, il corpo docente e il personale degli istituti scolastici: “Non resterete al freddo, Non c’è in nessun modo questa possibilità all’orizzonte”.

Pepe ricorda come il provvedimento che ha disposto la riduzione a tre ore del riscaldamento mattutino fosse dipeso soltanto dalle temperature sopra la media riscontrate sino a qualche settimana fa. Un provvedimento che peraltro lasciava ampia facoltà ai dirigenti scolastici, in presenza di un abbassamento delle temperature, la facoltà di prolungare le ore di riscaldamento”.

Da lunedì il riscaldamento nelle scuole sarà quindi potenziato e riportato ai livelli di normalità. “La razionalizzazione – conclude Pepe – potrà essere immaginata al massimo nelle ore pomeridiane, sempre tenendo presente lo svolgimento delle attività didattiche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento