Dopo il terribile spavento, Pietro sorride e ringrazia i suoi angeli: "Ora sto bene"

Questo il commento di Pietro, il ragazzo colto da malore la sera del 24 febbraio in via Nievo a Foggia, e immediatamente soccorso da Luigi e Leonardo, rispettivamente sovrintendente di Polizia Locale e appuntato dei Carabinieri

Pietro

"Salve, adesso sto bene ed è tutto apposto, nulla di grave. Ora sto a casa tranquillo e sereno. Grazie alla Polizia Locale, ai Carabinieri ed ai sanitari che mi hanno soccorso per l'aiuto datomi e soprattutto alla fan page Voce di Foggia che non mi ha fatto sentire solo e a tutta la stampa che si è preoccupata per me. Vi ringrazio di cuore a tutti". 

Questo il commento di Pietro, il ragazzo colto da malore la sera del 24 febbraio in via Nievo a Foggia, e immediatamente soccorso da Luigi e Leonardo, rispettivamente sovrintendente di Polizia Locale e appuntato dei Carabinieri.

Pietro aveva avvicinato i due uomini in divisa chiedendo aiuto, ma subito dopo era svenuto. Era stato soccorso e assistito fino all'arrivo di una ambulanza del 118, che lo avev trasportato d'urgenza al pronto soccorso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento