menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La consegna dei giocattoli

La consegna dei giocattoli

Sul Natale Landella è impeccabile, ma la città attende delle risposte

Dai mercatini di Natale, all'accensione dell'albero fino alla consegna dei giocattoli. I foggiani però attendono risposte in tema di abusivismo commerciale, viabilità, ordine pubblico e altro

Al governo Landella va riconosciuto senza ombra di dubbio di aver restituito a Foggia un clima natalizio frizzante e gioioso. Nulla di trascendentale, ma per una città che fino a un paio di anni fa, almeno in queste occasioni, non riusciva ad abbozzare nemmeno un sorriso, è già una grande cosa. “Noi facciamo, siamo l’amministrazione del fare, e questo ne è un chiaro esempio” disse orgoglioso il sindaco al taglio del nastro dei mercatini allestiti in piazza Giordano. “I foggiani si stanno riappropriando delle tradizioni e dei luoghi simbolo della città” evidenziò nel giorno dell’accensione dell’albero davanti a una gremita piazza Cavour.

La ciliegina sulla torta il primo cittadino l’ha messa ieri sera insieme alla sua squadra di governo, acquistando e consegnando dei giocattoli ai volontari dell'associazione nazionale Vigili del Fuoco in congedo e all'associazione ACR, che si preoccuperanno di portarli ai bambini degenti nei reparti di pediatria e chirurgia pediatrica degli Ospedali Riuniti e ai piccoli ospiti delle suore dell'istituto ‘San Giuseppe’: “Sono certo che la grande sensibilità dei foggiani verrà ancora una volta confermata con questa iniziativa, che mira ad allietare il tempo dei piccoli pazienti e di chi è stato meno fortunato” ha poi evidenziato.

Tre appuntamenti simbolo, esaltanti, sui quali evidentemente l’amministrazione fa affidamento per respingere le critiche e nascondere i problemi di una città che su alcuni punti fatica ancora a trovare la retta via: abusivismo commerciale, viabilità e ordine pubblico sono solo alcuni esempi. Tanti i temi e gli argomenti che non possono essere più rimandati.

Il Natale è una parentesi importante, ma pur sempre una parentesi. All'amministrazione comunale va riconosciuto questo lavoro, ma non ci si può dimenticare che fuori da questa favola c’è pur sempre una città che attende delle risposte e paziente confida nella realizzazione degli impegni presi dal governo cittadino. Una città che anche quest’anno saluterà l’anno vecchio sperando in un futuro migliore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento