Cronaca Via Principessa Mafalda, 23

Omicidio Apricena: ucciso 41enne, si chiamava Andrea Niro

Il titolare della cooperativa "Il Falco" è stato assassinato con alcuni colpi di pistola in via principessa Mafalda. Sposato e con figli, Niro era originario di San Marco in Lamis ed era appassionato di tuning

Andrea Niro

Andrea Niro, l’uomo assassinato ad Apricena il 27 settembre nell’ufficio della cooperativa “Il Falco” di via Mafalda, aveva 41enne ed era sposato con figli. Era nato e vissuto per parecchio tempo a San Marco in Lamis, paese in cui vivono tuttora i suoi familiari nel quartiere Casarinelli. Ieri sera la triste notizia ha gettato nello sconforto la madre, tant’è che in molti sono scesi in strada dopo aver udito le grida di dolore della donna.

Sono ancora oscuri i motivi dell’omicidio, ma gli inquirenti presumono possa essersi trattato del triste epilogo di un litigio avvenuto con il suo aguzzino probabilmente per motivi lavorativi legati all’attività di portierato, assistenza e guardiania di cui era titolare. La vittima sarebbe stata uccisa, secondo i primi rilievi, con tre colpi di pistola e forse da due persone.

A trovare il corpo agonizzante riverso a terra in una pozza di sangue è stato un suo dipendente. Andrea Niro si è spento su un’ambulanza durante la corsa in ospedale. Le indagini dei carabinieri sono coordinate dai pm della Procura della Repubblica di Lucera Mara Flaiano e Alessio Marangelli.

Appassionato di tuning, non c’era raduno in cui l’uomo non fosse presente, fanno notare gli amici della rete.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Apricena: ucciso 41enne, si chiamava Andrea Niro

FoggiaToday è in caricamento