rotate-mobile
Incidenti stradali

Incidente all'incrocio in cui ha perso la vita Camilla: "Cos'altro deve accadere perchè venga messo in sicurezza?"

L'incidente stradale ieri pomeriggio intorno alle 14 in via Giacomo Matteotti. Per fortuna non ci sono stati feriti gravi

"Li avviene un incidente, più o meno grave, quasi ogni settimana". Così un residente del posto commenta l'incidente stradale avvenuto domenica 10 aprile, intorno alle 14, in via Giacomo Matteotti, dall'altra parte dell'intersezione di via Giovanni Urbano, in cui la sera del 26 gennaio ha trovato la morte Camilla Di Pumpo, promettente avvocatessa di 25 anni Si è trattato di un tamponamento in cui sono rimaste coinvolte tre autovetture, per fortuna senza gravi conseguenze per gli occupanti dei veicoli. "Ma in questa città cosa deve accadere per far sì che un incrocio venga messo semplicemente in sicurezza?".

In una delle due perizie sull'incidente stradale costato la vita alla 25enne di Foggia effettuata il 10 marzo scorso, era stata catturata una immagine in 3d con la quale era stato riprodotto l'intero incrocio (le immagini video). Al netto delle responsabilità del conducente dell'Audi Nera, l'auto che ha travolto la Fiat Panda rossa guidata da Camilla, avrebbero rappresentato un ostacolo alla visuale della vittima le auto regolarmente parcheggiate negli stalli delle strisce blu in prossimità dell'incrocio, che sono ancora lì (continua a leggere).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente all'incrocio in cui ha perso la vita Camilla: "Cos'altro deve accadere perchè venga messo in sicurezza?"

FoggiaToday è in caricamento