Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca San Severo

Atto incendiario alla 'Buttol', tre inneschi individuati. Emiliano: "Non ci lasceremo intimidire"

Sulla vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri, che hanno acquisito i filmati delle telecamere presenti. Non ci sono dubbi sulla natura dolosa dell'accaduto: l'incendio, si sarebbe propagato da tre diversi ceppi

“Siamo al fianco del sindaco Francesco Miglio e di tutta la comunità di San Severo. Non ci lasceremo intimidire da niente e nessuno e siamo uniti nella ferma condanna di quanto accaduto stanotte”.

Lo dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano con riferimento all’incendio che questa notte ha distrutto 23 mezzi della raccolta rifiuti a San Severo e gli uffici della 'Buttol', il cantiere delle nettezza urbana di San Severo.

A fuoco il cantiere della nettezza urbana: dopo l'atto incendiario, il Prefetto convoca vertice a San Severo

Sulla vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri, che hanno acquisito i filmati delle telecamere presenti. Non ci sono dubbi sulla natura dolosa dell'accaduto: l'incendio, infatti, si sarebbe propagato da tre diversi ceppi, atti a provocare la distruzione totale del capannone.

San Severo, spaventoso incendio al cantiere della nettezza urbana: distrutti tutti i mezzi, le immagini del rogo

Sulla vicenda - che ha portato il prefetto Raffaele Grassi a convocare, per martedì prossimo, il Comitato per l'ordine e la sicurezza, proprio a San Severo - arrivano le rassicurazioni del sindaco Francesco Miglio: "Sono stati effettuati alcuni controlli campione per la qualità dell’aria, i picchi di diossina non sarebbero preoccupanti e il vento spinge i fumi fuori dal centro abitato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atto incendiario alla 'Buttol', tre inneschi individuati. Emiliano: "Non ci lasceremo intimidire"

FoggiaToday è in caricamento