rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca San Guglielmo e Pellegrino / Via Arpi

Incendio Cattedrale: l'abbraccio degli Amici della Domenica

Si sono stretti alla cupola ferita per sollecitare le forze dell'ordine a fare luce sulle cause che hanno determinato l'incendio della scorsa settimana e per sollecitare l'immediata conclusione dei lavori

Hanno circondato la Cattedrale tenendosi per mano per difenderla dall’incendio scoppiato la scorsa settimana, che sarebbe potuto costare caro a uno dei luoghi simbolo della comunità foggiana.

Gli Amici della Domenica hanno abbracciato il duomo contro l’indifferenza, l’incuria, gli atti vandalici e criminali. Per avvertire gli amministratori che esiste una comunità, come quella dei Gadd, che non intende arrendersi e che non è omertosa. Si sono stretti alla cupola ferita per sollecitare le forze dell’ordine a fare luce sulle cause che hanno determinato l’incendio e per sollecitare l’immediata conclusione dei lavori.

La Cattedrale, quale richiamo etico, deve riprendere a troneggiare nella piazza, simbolo di una comunità che si incontra per recuperare dignità e senso civico, contro il degrado in cui pochi balordi la stanno precipitando, spinti dal senso d’impunità a cui da troppo tempo sono stati abituati” dichiarano dal Gadd.

 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio Cattedrale: l'abbraccio degli Amici della Domenica

FoggiaToday è in caricamento