Trentenne accoltellato alla spalla: il grave episodio al Cara di Borgo Mezzanone

Un nigeriano di 30enne è stato accoltellato presso il Cara di Borgo Mezzanone, indaga la squadra mobile di Foggia. Per lui una prognosi di 21 giorni

Immagine d'archivio

Ieri sera intorno alle 20 all’interno del Cara di Borgo Mezzanone. Per cause ancora in corso d’accertamento da parte della squadra mobile di Foggia, un 30enne nigeriano è stato accoltellato alla spalla. Accompagnato in ospedale, l’uomo non è grave. Per lui una prognosi di 21 giorni.

Ancora un grave episodio si è consumato presso il Centro d’Accoglienza Richiedenti Asilo. Il 13 gennaio un addetto alla mensa era stato preso a bottigliate in testa mentre nella notte tra il 22 e il 23 c’era stata una violenta lite presso l’ex pista abusiva adiacente il Cara, per cui un trentenne era statto rintracciato all’interno del Cara e arrestato per tentato omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento