Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Centro - Università / Piazzale Italia

“Venite in piazza Italia, ci sono ragazzi sospetti”. Carabinieri si precipitano e arrestano 20enne

Il ragazzo era a bordo di uno scooter insieme a un 17enne. Probabilmente sono gli stessi che poco prima avevano compiuto uno scippo nelle vie del centro

Il caso dei due ragazzi arrestati per aver aggredito una coppia di fidanzati, un ragazzo disabile e un 14enne in Piazza Italia, non è passato inosservato, tant’è che martedì mattina un cittadino ha segnalato al 112 la presenza sospetta di una decina di ragazzi, tra cui due giovani che poco prima probabilmente si erano resi responsabili di uno scippo avvenuto in centro.

La risposta dei carabinieri non si faceva attendere, tant’è che sul posto giungevano immediatamente cinque gazzelle. I militari dell’Arma bloccavano la piazza e sottoponevano i presenti a controllo.  Qualche minuto dopo l’attenzione degli uomini in divisa veniva attirata dalla presenza di un Piaggio Liberty con a bordo due ragazzi, che nel frattempo tentavano la fuga imboccando una via contromano. Inseguiti e bloccati, i due, nel tentativo di divincolarsi scalciavano i carabinieri.

L.V.L., ventenne alla guida del ciclomotore peraltro senza patente, veniva arrestato e condotto presso l’abitazione dei genitori sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Per il passeggero 17enne scattava la denuncia in stato di libertà al Tribunale per i Minorenni di Bari

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Venite in piazza Italia, ci sono ragazzi sospetti”. Carabinieri si precipitano e arrestano 20enne

FoggiaToday è in caricamento