Cronaca Via Rosati Giuseppe

Nigeriano accoltellato al 'Rosati': arrestato anche il complice, fratello di Campanile

Per i carabinieri, ad aggredire ed accoltellare il 32enne nigeriano sarebbero stati i fratelli Campanile, che non avrebbero gradito la presenza dell'uomo nei pressi della bancarella di frutta e verdura di famiglia

Chiuse le indagini sul tentato omicidio del cittadino nigeriano Eboige Godwin, ferito con due fendenti, lo scorso 13 settembre, nei pressi del mercato “Rosati”, a Foggia.

Un episodio che, nell’immediatezza dei fatti, vide l’arresto del 38enne Luigi Campanile e che trova ora la quadratura del cerchio con l’arresto del fratello Massimo, di 34 anni, gravemente indiziato di tentato omicidio, in concorso. L’uomo, irreperibile per alcuni giorni, è stato arrestato dai carabinieri di Foggia che hanno eseguito, nei suoi confronti, un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere.

Era stata propria la vittima, soccorsa dai sanitari del 118 e trasportata al pronto soccorso cittadino, a riferire ai militari di essere stato accoltellato da due commercianti di frutta e verdura, mentre era intento a chiedere l’elemosina all’angolo di via Pietro Scrocco. I due, infatti, non avrebbero ‘gradito’ la presenza fissa del 32enne nigeriano nei pressi della bancarella di famiglia.

Il fatto, lo ricordiamo, è accaduto il 13 settembre, poco prima delle dodici quando, al termine di un litigio, il cittadino nigeriano è stato aggredito e ferito con due coltellate all’addome, all’altezza del polmone ed a un fianco. Nell’immediatezza dei fatti, nessuno degli astanti ha saputo o voluto fornire indicazioni precise sull’accaduto, ma nel corso della giornata sono state numerose le segnalazioni anonime giunte agli inquirenti.

Tutte indicazioni che hanno trovato riscontro nelle indagini condotte dai militari e nelle dichiarazioni fornite dalla vittima stessa, richiedente asilo di 32 anni. I due Campanile – spiegano i militari - erano stati già coinvolti sette anni fa in un episodio simile, avvenuto nei confronti di un cittadino senegalese in eguali modalità. Anche il fratello Massimo è stato associato al carcere di Foggia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nigeriano accoltellato al 'Rosati': arrestato anche il complice, fratello di Campanile

FoggiaToday è in caricamento