menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Di Biase

Antonio Di Biase

Stipendi d'oro e cene con i soldi di SanitaService, condannato Antonio Di Biase: dovrà risarcire l'Asl Fg per 480mila euro

Lo hanno deciso i giudici della Corte dei Conti. Respinte, quindi, le giustificazioni dell'ex amministratore SanitaService e disposto il risarcimento

La Corte dei Conti condanna l'ex amministratore unico di SanitaServiceAntonio Di Biase, a risarcire l'Asl di Foggia per 480mila euro.

Questo, in seguito delle indagini della Guardia di Finanza che avrebbero provato come, negli anni, Di Biase avrebbe percepito stipendi d'oro, tra compensi non dovuti e indennità, e sperperato fino a 120 euro tra cene di lusso e altre spese non giustificabili dall'attività lavorativa (come l'acquisto di biancheria intima femminile e la collaborazione di un investigatore privato).

La versione di Di Biase

Tutte accuse che l'ex amministratore di SanitaService ha respinto, rispondendo punto su punto. Nel corso dell'inchiesta, Di Biase fu destinatario di due differenti sequestri di beni, uno disposto dalla Procura di Foggia nell'ambito di una inchiesta per peculato, l'altro invece richiesto dalla Procura contabile. La Corte dei Conti ha, quindi, respinto le giustificazioni dell'ex amministratore ravvisandone la condotta dolosa e disposto il risarcimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento