Gli studenti di 'Area Medica' dell'Uni Fg tornano in corsia: ripartono i tirocini in presenza, previsto il tampone per tutti

Dopo lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus, gli studenti potranno terminare il percorso didattico con i tirocini professionalizzanti che porteranno loro al conseguimento della laurea e dell’abilitazione, nei tempi stabiliti. Saranno tutti sottoposti a tampone faringeo

Prof. Gaetano Serviddio

Riprendono i tirocini in presenza per gli studenti dei corsi di laurea delle Professioni Sanitarie dell’Università di Foggia.

Dopo la pausa imposta dall’emergenza Coronavirus, i tirocinanti tornano a popolare le aule degli ospedali delle sedi convenzionate, in totale sicurezza. A partire da lunedì 5 ottobre, saranno infatti sottoposti a tampone faringeo, secondo un calendario già programmato e disponibile sul portale di ateneo.

Gli studenti potranno così terminare il percorso didattico con i tirocini professionalizzanti che li porteranno al conseguimento della laurea e dell’abilitazione, nei tempi stabiliti. Ciò si è reso possibile a seguito di un intenso lavoro di programmazione, svolto senza sosta dalla macchina organizzativa dei Dipartimenti di Area Medica, che ha permesso la ripresa dei tirocini in presenza dalla prossima settimana e in contemporanea presso tutte le sedi dei corsi di laurea delle Professioni Sanitarie Unifg presenti a Foggia, San Giovanni Rotondo, Matera e Lagonegro che, a tempo di record, hanno messo a punto tutti i dettagli e le procedure di sicurezza per la ripresa della attività didattico-formative In via di definizione la ripartenza nella sede di Barletta, dove però i tirocini propedeutici alla laurea sono già stati svolti. 

“L’urgenza riguardava gli studenti del terzo anno in procinto di laurearsi, per i quali il tirocinio è necessario ad accedere all’esame finale e acquisire così il titolo di infermiere abilitato alla professione. Le sessioni di laurea di novembre non sono mai state a rischio" - dichiara il direttore del Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche, il prof. Gaetano Serviddio. "Durante il periodo del lockdown, l’Università di Foggia e in particolare i Dipartimenti di Area Medica, hanno investito in piattaforme molto avanzate attraverso le quali abbiamo erogato tirocini online, per far sì che ai nostri studenti venissero assicurate le ore di tirocinio professionalizzante previste nei percorsi di studi".

"Negli ultimi mesi - continua - abbiamo lavorato di concerto con tutte le Direzioni generali delle sedi, dislocate in più città e in due regioni, e concordato un protocollo di sicurezza comune che considerasse due aspetti imprescindibili per riuscire a ripartire: la sicurezza dei nostri studenti e delle strutture sanitarie in cui di fatto andranno ad operare. Ciò significa contingentare gli ingressi e programmarli su più turni dato che sono alcune centinaia gli studenti che dovranno svolgere le attività professionalizzanti. I nostri studenti di San Giovanni Rotondo e di Matera hanno già cominciato il tirocinio negli ultimi  giorni”.

Tutti i tirocinanti, non più tardi delle 72 ore precedenti dall’inizio delle attività, saranno sottoposti a tampone faringeo ed entreranno in reparto solo dopo l’esito, che gli verrà comunicato nelle 48 ore successive. Gli studenti saranno poi monitorati attraverso test sierologici, effettuati con cadenza bimestrale. Verranno inoltre forniti loro tutti i DPI necessari, alla stregua del personale sanitario e in conformità con le prescrizioni vigenti all’interno dei reparti in cui andranno a svolgere le loro attività.

A partire dal prossimo 12 ottobre, in contemporanea con tutti gli altri Dipartimenti dell’Università di Foggia, riprendono anche le lezioni frontali. Per gli studenti iscritti al primo anno, le attività saranno erogate in modalità duale: potranno cioè decidere di frequentare le lezioni in  presenza, previa prenotazione tramite l’app Eccomi.io ed entro un certo limite di capienza; o a distanza secondo le proprie esigenze. Parallelamente, per tutto l’anno accademico, sarà garantita la didattica  a distanza, obbligatoriamente per gli studenti iscritti agli anni successivi al primo.  Per fornire risposte a qualsiasi dubbio legato alla ripartenza, è stata predisposta una Consulta permanente che possa garantire un dialogo costante tra direttori di Dipartimento e studenti. 

Piani anti-Covid, un'app per partecipare alle lezioni e ingressi tracciati: così riparte la didattica all'Università di Foggia 

“Siamo molto emozionati per la ripresa delle attività in presenza", spiega Francesco Cardinale, rappresentante degli studenti in Consiglio di Amministrazione d’Ateneo  e iscritto al sesto anno di Medicina e Chirurgia. “Personalmente, già a settembre mi ero premunito che ci venisse assicurata una ripresa dei tirocini in presenza nei tempi stabiliti, e così è stato. Anche la ripresa delle lezioni, per gli studenti dell’Area Medica, è perfettamente in linea. E’ doveroso dire che il lavoro svolto, sin dall’elezione dei nuovi direttori di Dipartimento, è stato notevole - aggiunge Francesco - La macchina organizzativa non si è mai fermata sin dall’inizio del lockdown. Ecco perché le voci venute fuori in questi giorni sono un po’ controcorrente. Abbiamo lavorato in sinergia con i nuovi direttori e con tutti i rappresentanti dei corsi di Area Medica perché l’inizio delle lezioni fosse più performante possibile, e l’avvio dei tirocini per garantire le sessioni di laurea nei tempi previsti. Rimarco anche la grande conquista dei tamponi, con cui si garantisce che le attività pratiche in presenza vengano svolte con uno standard di sicurezza molto elevato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento