Tfa sostegno: a Foggia pubblicate (finalmente) le graduatorie degli ammessi alla prova scritta, ma c'è chi pensa al ricorso

Sul sito dell'Unifg sono apparse poche ore fa le graduatorie, ma senza nominativi né punteggi e solo con il numero di matricola a identificare i candidati. Per la visione dei compiti, i candidati dovranno attendere ancora qualche giorno. Restano le polemiche sull'attesa, ma dall'Unifg precisano: “I tempi dipendono dalla Intersistemi che gestisce il concorso”

Tfa sostegno, ci risiamo. Diciotto giorni sono passati dalle due prove per l’ammissione al test preselettivo dei percorsi di sostegno, nelle quali emersero diverse criticità (Dalle prove annullate a Bari, Cosenza e Potenza, alle polemiche sui quiz), a Foggia come in altre città.

Quando mancano esattamente due settimane alla prova scritta per le scuole di I e II grado, e 17 giorni alle prove per la scuola per l’Infanzia e Primaria, fino a questa mattina a Foggia non si conoscevano ancora i risultati delle prime prove. I circa 3mila partecipanti, infatti, hanno atteso fino alle prime ore del pomeriggio per conoscere il verdetto. 

Elenchi pubblicati senza i nominativi né il punteggio conseguito, ma solo con il numero di matricola a identificare i candidati: "L'unica università in Italia ad avere gli elenchi senza nomi né punteggi. È assurdo", denuncia una candidata. 

Gli ammessi sono 325 (su 679 candidati) per la scuola primaria, 339 (su 603 candidati) per la scuola dell'Infanzia, 379 (su 1261) per la scuola secondaria di I grado e 372 (su 2412) per la scuola secondaria di II grado. 

Tempi biblici di cui, però, i candidati erano a conoscenza, come riportato sulle Avvertenze per lo svolgimento della prova consegnato durante la prima prova: “Il suo elaborato sarà accessibile non prima del 2 maggio 2019”. Il che vuol dire che quello di ieri fosse il primo giorno utile per la pubblicazione delle graduatorie. Speranze disattese, attesa che si è prolungata, fortunatamente per un solo giorno, ma che ha contribuito ad aumentare il malumore tra i candidati. Anche perché manca poco alla prova scritta, e in molti hanno legittimamente atteso fino a oggi prima di decidere se acquistare i costosi libri per la preparazione della prova successiva. 

“Entro la giornata di oggi saranno pubblicate le graduatorie, mentre per poter visionare il proprio compito, nei primi giorni della prossima settimana a ogni candidato sarà fornito un link al quale potrà accedere con la password fornita durante la prima prova”, hanno confermato stamani a FoggiaToday i responsabili dell’Area Didattica e Alta Formazione. Insomma, quasi 20 giorni per sapere se si è stati promossi o no, e chissà quanti altri per poter avere contezza di errori e risposte azzeccate. Resta la perplessità sui tempi, visto che in quasi tutte le altre città (anche quelle oggetto di problemi tecnici) le graduatorie sono pubbliche da diversi giorni: “Non dipende da noi, ma dalla ditta che ha realizzato il quiz, la Intersistemi, che sta gestendo tanti altri concorsi”.

Ecco, la Intersistemi, società che lavora da oltre trent'anni nel settore dell'Information Technology. Una delle varie ditte alle quali è stata affidata la realizzazione dei quiz (che, come noto, non erano uguali per tutte le città), il che spiega anche la diversità di tempi nella comunicazione delle graduatorie. C’è però da chiedersi come mai la ditta con sede a Roma, e altre sei filiali dislocate nel resto della Penisola, abbia avuto bisogno di quasi tre settimane per la correzione dei compiti, anomalia che si aggiunge alla già citata incongruenza delle domande dei quiz rispetto a quanto fosse previsto sul bando”.

Alla nostra redazione una responsabile della Intersistemi non ha saputo dare troppe spiegazioni, indicandoci un indirizzo mail al quale riportare tutte le nostre domande e perplessità. Inutile rimarcare la mancanza di alcun riscontro alla nostra missiva. Ai candidati foggiani non resta che attendere, tra citazioni musicali (Marlena dichiara: ‘ho preso io i risultati. Se li volete cercatemi!”) e battute sarcastiche (“Il piccione viaggiatore che aveva la pen drive con i risultati si è perso, altrimenti non si spiega”).  

Intanto, nel pomeriggio, la Flp scuola Foggia ha indetto una riunione per tutti i docenti che hanno partecipato alle prove preselettive, interessati a produrre un eventuale ricorso. Staremo a vedere. La sensazione è che altri capitoli si debbano ancora scrivere. 

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tragedia nel Foggiano: morta 11enne, genitori ricoverati in gravi condizioni a San Giovanni Rotondo

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento