A Foggia come in una 'High school’ americana: a scuola senza zaino, la prima volta in città presso la 'Foscolo-Gabelli'

La scuola Dada senza zaino. L’inaugurazione della prima scuola Dada di Foggia si svolgerà lunedì 16 settembre, alle ore 10, dando il via ufficialmente alle attività didattiche per i numerosi studenti che frequentano l’istituto di via Baffi

Foscolo-Gabelli, l'ingresso a scuola

La “comunità educante in movimento” dell’Istituto Comprensivo 'Foscolo-Gabelli' di Foggia si appresta a diventare 'Scuola Dada', modello basato sulle didattiche per ambienti di apprendimento (da cui l’acronimo). 

Una visione innovativa dell’ambiente scolastico in cui i ragazzi, durante i cambi d’ora, si spostano nei diversi laboratori dove trovano gli strumenti didattici messi a disposizione dalla scuola. La scuola Dada senza zaino offre, inoltre, l’opportunità di lasciare negli armadietti personali assegnati a ciascun allievo il materiale che tornerà utile durante la giornata da trascorrere a scuola, come in una vera ‘high school’ americana.

Un istituto Dada funziona per “aula–ambiente di apprendimento” con le aule che si trasformano, diventando laboratori assegnati ai docenti della stessa disciplina, che prevedono la rotazione dei gruppi classe nel cambio d’ora. Tale spostamento degli alunni da un laboratorio all’altro è utile per la riattivazione della concentrazione e delle capacità cognitive e funzionale al processo di insegnamento-apprendimento attivato: in virtù di questo, gli studenti possono divenire attori principali e motivati nella costruzione dei loro saperi.

L’inaugurazione della prima scuola Dada di Foggia si svolgerà lunedì 16 settembre, alle ore 10, dando il via ufficialmente alle attività didattiche per i numerosi studenti che frequentano l’istituto di via Baffi. Si parte con la scuola secondaria di I grado, mentre la primaria dovrebbe avviare questa formula innovativa nel secondo quadrimestre.

All’evento prenderanno parte le dirigenti dell’Ufficio Scolastico regionale Anna Cammalleri e provinciale Maria Aida Tatiana Episcopo, il sindaco Franco Landella, l’assessore all’Istruzione Claudia Lioia e l’assessore alla Cultura Anna Paola Giuliani, il Rettore dell’Università di Foggia Maurizio Ricci e il neoeletto Pierpaolo Limone e il neoeletto presidente del Parco del Gargano Pasquale Pazienza. Saranno presenti, inoltre, Dario Colella, professore associato dell’Università degli Studi di Foggia e i dirigenti di due licei di Roma, Ottavio Fattorini del Liceo Labriola e Lidia Cangemi del Liceo Kennedy, fondatori del modello Dada. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

Torna su
FoggiaToday è in caricamento