Martedì, 26 Ottobre 2021
Salute

Covid-19, ricercatori pugliesi premiati per lo studio di siero-prevalenza degli anticorpi. Lopalco: "Il miglior lavoro condotto a livello nazionale"

Allo studio hanno collaborato il Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale del presidio ospedaliero San Paolo di Bari, del Servizio Immunotrasfusionale dell’azienda ospedaliera Vito Fazzi di Lecce, del Servizio Immunotrasfusionale del Policlinico Riuniti di Foggia e del SRC-Centro Regionale Sangue dell’azienda ospedaliero-universitaria Policlinico di Bari

"Il migliore lavoro scientifico condotto a livello nazionale in tema di Covid-19 è pugliese, frutto della collaborazione del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale del presidio ospedaliero San Paolo di Bari, del Servizio Immunotrasfusionale dell'azienda ospedaliera Vito Fazzi di Lecce, del Servizio Immunotrasfusionale del Policlinico Riuniti di Foggia e del SRC-Centro Regionale Sangue dell'azienda ospedaliero-universitaria Policlinico di Bari". L'Assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco annuncia la vittoria da parte della Regione del riconoscimento assegnato durante il secondo convegno sulla Medicina Trasfusionale organizzato dalla Società italiana di medicina trasfusionale e immunoematologia (Simti).

"Tutta la Puglia ha contribuito a vincere un riconoscimento di altissimo valore scientifico. Ai nostri medici ricercatori - ha aggiunto Lopalco - viene infatti riconosciuta la capacità di aver coinvolto l'intera 'rete regionale (dai centri di raccolta ai poli di qualificazione biologica), in maniera coordinata e coerente con gli obbiettivi dello studio, fornendo dati circa la presentazione asintomatica dell'infezione da Sars-Cov-2'.

L'indagine, durata 4 mesi tra settembre2020 e febbraio 2021, in piena emergenza sanitaria, ha permesso di individuare una prevalenza di donatori di sangue asintomatici, i quali, avendo sviluppato una risposta anticorpale, potranno diventare anche donatori di plasma per la produzione farmaceutica di immunoglobuline antiSars-CoV-2. Da medico e ricercatore, e soprattutto da amministratore regionale, la soddisfazione è massima e non posso che fare i più vivi complimenti agli autori dell'articolo dottori Francesco Paolo Antonucci , Michele Centra, Marco Demichele, Nicola Di Renzo, Maddalena Gigante, Tommaso Granato, Valerio Marinelli, Angelo Ostuni, Serena Quagnano, Michele Scelsi e Alessia Sticchi Damiani, e a tutti coloro che hanno contribuito alla ricerca".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, ricercatori pugliesi premiati per lo studio di siero-prevalenza degli anticorpi. Lopalco: "Il miglior lavoro condotto a livello nazionale"

FoggiaToday è in caricamento