I 23 cinquestelle foggiani che sognano una chance per Bari. Rosa Barone: "Meno ingenui di 5 anni fa. Puntiamo a vincere"

Regionarie interne al M5S, dalla provincia di Foggia parte la carica dei 23 aspiranti candidati per la lista ad otto del Consiglio regionale della Puglia. Cinquestelle smaliziati, Barone: "Siamo meno ingenui di cinque anni fa"

Sono 23 gli aspiranti candidati portavoce M5S della provincia di Foggia per l'elezione del Consiglio regionale della Puglia. I loro nomi escono dalla blindata piattaforma Rousseau e appaiono sui social network: Rosa Barone, 42 anni di Foggia, consigliera regionale uscente; Antonio DeFeudis, 33 anni, Foggia; Antonio Conte, 45 anni, Lucera; Francesco Paolo Sebastiano, 57 anni, Foggia; Nicola Corso, 53 anni, San Nicandro Garganico; Leonardo Quarticelli, 46 anni di Orta Nova; Mario Dal Maso, 55 anni, Foggia; Giovanna De Cato, 36 anni, San Nicandro Garganico; Grazia Manna, 34 anni, Troia; Lorenzo Malgieri, 58 anni, Foggia; Luigi Sorace, 48 anni, Foggia; Antonio D'apolito, 50 anni, Manfredonia; Giuseppe Palazzo, 54 anni, Accadia; Guendalina Rosaria Romito, 47 anni, San Severo; Antonella Stefania Niro, 47 anni, San Severo; Vito Gassi, 60 anni, San Severo; Matteo Riccardi, 63 anni, Manfredonia; Salvatore Biancofiore, 62 anni, San Giovanni Rotondo; Rocco Gerardo Perrella, 58 anni, Accadia; Luigi Domenico Giulio Lacci, 52 anni, San Severo; Guglielma Lecce, 31 anni, Foggia; Luca De Marco, 33 anni, Foggia; Gianluca Aldo Corvelli, 43 anni, Lucera.

Hanno avanzato la loro istanza di candidatura online entro il 13 febbraio, inserendo il curriculum e presentando la propria carriera da attivista che consentiva di collezionare "meriti", una sorta di punteggio. 

Gli iscritti da almeno sei mesi al Movimento 5 Stelle potranno votare i candidati alla carica di consigliere della propria circoscrizione domani, giovedì 20 febbraio, dalle 10 alle 19, sulla piattaforma Rousseau. Le Regionarie sono state indette solo ieri. Sarà possibile esprimere fino ad un massimo di tre preferenze. I Cinquestelle costruiscono così la lista dei nomi dei candidati portavoce in Consiglio regionale alle prossime elezioni. L'elenco dei profili è accessibile solo agli iscritti che, nei giorni di esposizione pubblica dei nominativi, possono inviare eventuali segnalazioni a tutela del Movimento da sottoporre alla valutazione del Collegio dei probiviri. 

Saranno scelti gli otto candidati più suffragati, rispettando però l'alternanza di genere. 

Dopo il boom di due anni fa alle elezioni politiche, i Cinquestelle nostrani sono ancora gasatissimi. "Noi puntiamo a vincere - esordisce la consigliera regionale uscente M5S Rosa Barone - Ci stiamo impegnando in una campagna elettorale molto più difficile di quella di cinque anni fa, quando eravamo molto più ingenui. Oggi comprendiamo alcune dinamiche e ci misuriamo in questo agone politico in maniera molto più furba e smaliziata. Siamo cambiati noi e lo sono i tempi. Siamo meno ingenui. I sondaggi sono particolarmente positivi. Se partiamo così alti siamo ottimisti e speranzosi di fare un risultato ancora migliore. Arrivare a governare una regione importante e grande come la Puglia rappresenterebbe una svolta: qui legiferi e puoi cambiare veramente la vita dei cittadini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esperienza in Consiglio Regionale ha segnato gli otto grillini capitanati da Antonella Laricchia, ora candidata alla presidenza della Regione Puglia. "Siamo molto cresciuti, diversi da quelli che sono entrati cinque anni fa - prosegue Rosa Barone - Abbiamo fatto un'esperienza molto forte e significativa anche sul piano personale. Il mondo con cui ci siamo rapportati è molto affascinante ma anche molto impegnativo, fornisce risposte ai cittadini e le dovrebbe dare in maniera più netta e compita. Sono molto soddisfatta dell'esperienza che ho fatto, a prescindere da come andrà a finire. è stato un momento della mia vita politica e personale assolutamente stimolante. Rappresentare un intero territorio è stata una grande opportunità, poi è importate mantenere i piedi per terra e non lasciarsi cambiare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

  • Covid19, la Puglia si prepara all'ondata di ottobre: "Ospedali potenziati, regole severissime: sarà una campagna militare"

  • "Non posso 'chiudere' la Regione". Emiliano ai prefetti: "Regole ferree: dobbiamo convivere col virus"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento