rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Politica Centro - Cattedrale / Corso Vittorio Emanuele

Europee e Comunali, Fitto mobilita il popolo azzurro. "Landella migliore risorsa per Foggia"

È un Raffaele Fitto determinato quello sbarcato ieri, a Foggia, da capolista di Forza Italia nella Circoscrizione meridionale alle prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo. Ufficialmente aperta la campagna elettorale

“Qualcuno sostiene che per Forza Italia è cominciato l’inizio della fine, che il declino politico e elettorale sarà inarrestabile. Editorialisti e grandi giornali hanno già cominciato a recitare il ‘de profundis’. È la stessa litania che abbiamo ascoltato in occasione delle ultime elezioni politiche, poi clamorosamente ribaltata dalla realtà dei fatti che portò il centrodestra ad un soffio dalla vittoria. Anche stavolta chi pensa che Forza Italia sia al capolinea dovrà ricredersi”.

È un Raffaele Fitto determinato quello che sbarca a Foggia da capolista di Forza Italia nella Circoscrizione meridionale alle prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo. Una visita politica e organizzativa, utile a motivare militanti e dirigenti azzurri e ad aprire ufficialmente la campagna elettorale. Accanto a lui il senatore Lucio Tarquinio, l’europarlamentare uscente Sergio Silvestris ed il candidato sindaco del centrodestra Franco Landella.

Fitto ha dapprima riunito in Fiera la classe dirigente del partito, amministratori e coordinatori comunali. Un vertice convocato per discutere di strategie e organizzazione. Poi ha fatto tappa nel comitato di Franco Landella, lanciando alcune delle parole d’ordine della campagna elettorale ormai entrata nel vivo.

“Il nostro vero nemico è l’astensionismo. Il nostro primo avversario è la sfiducia dei cittadini, che dobbiamo sconfiggere con una campagna elettorale porta a porta – ha scandito l’ex Ministro –. Mai come in questa occasione le elezioni europee sono importanti. Il fiscal compact va rimesso in discussione, l’Unione Europea non può continuare ad essere soltanto il luogo in cui l’Italia viene penalizzata. Restiamo saldamente europeisti. Occorre però che l’Europa imbocchi una strada nuova”. 

Fitto non ha nascosto le difficoltà politiche con cui Forza Italia si confronta, considerando tuttavia questa fase “una grande opportunità per rimettere in moto le nostre energie. Ho scelto di candidarmi perché sono convinto che è proprio in questi momenti che ciascuno di noi debba sentire la responsabilità di essere in prima linea, con coerenza, lealtà ed impegno”. “I nostri valori ci impongono di difendere il centrodestra e la nostra idea di politica – ha sottolineato Fitto –. Dobbiamo farlo con più forza proprio in questo momento, facendo partire il 25 maggio la grande riscossa dell’area moderata”. 

Un riferimento chiaro anche alla tornata amministrativa per l’elezione del sindaco di Foggia, in cui il centrodestra può tornare al governo “dopo dieci anni che a nostro avviso hanno scritto una delle pagine più buie della storia di questa città”. “Noi abbiamo idee e capacità per tirare Foggia fuori da questa condizione di difficoltà – ha affermato l’ex presidente della Regione Puglia – e lo facciamo schierando una delle nostre migliori risorse. Franco Landella è un uomo dalla lunga esperienza amministrativa e dal forte legame con la comunità di Foggia, abituato a stare tra la gente e a conoscerne problemi e istanze. È il miglior candidato che il centrodestra potesse mettere in campo”.

Le vittorie di Foggia e di Bari per Fitto sono evidentemente le prime due tappe del lungo viaggio verso la riconquista del governo regionale. “La fiducia di Raffaele Fitto mi onora e mi fa avvertire in modo ancora più forte la responsabilità di interpretare la svolta di cui ha bisogno Foggia – ha aggiunto il candidato sindaco del centrodestra –. Vogliamo riscoprire l’orgoglio della nostra appartenenza, l’ambizione di ridare alla nostra città una prospettiva di crescita. Vogliamo farlo rivendicando la coerenza del nostro percorso politico, la lealtà nei confronti delle nostre idee e della nostra comunità. Foggia ha bisogno di dimenticare questa lunga stagione che ha mortificato la città e l’ha fatta arretrare sotto ogni profilo – ha concluso Landella –. Con i nostri progetti e la nostra credibilità siamo pronti a costruire finalmente il vero cambiamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Europee e Comunali, Fitto mobilita il popolo azzurro. "Landella migliore risorsa per Foggia"

FoggiaToday è in caricamento