E' morto Michele Cologno, figura storica del PSI pugliese. San Severo piange la sua scomparsa, oggi camera ardente

Si è spento ieri, all'età di 79 anni. E' stato sindaco di San Severo e consigliere e assessore regionale. Il cordoglio della politica e di quanti lo hanno conosciuto

San Severo piange Michele “Lillino” Cologno, Sindaco di San Severo per 5 anni dal 1981 al 1986, a lungo Consigliere ed Assessore Comunale, Consigliere ed Assessore regionale, una delle più importanti figure del PSI di Capitanata e di Puglia per oltre 30 anni. Si è spento ieri, all'età di 79 anni.

“La scomparsa di Lillino Cologno – dichiara il sindaco Francesco Miglio – è una di quelle notizie che ti lasciano il segno e che non vorresti mai commentare per lo spessore dell’uomo, del politico, del cittadino che ci lascia. Eravamo giovanissimi quando Cologno ha governato – bene, anzi molto bene – la nostra città, aveva un larghissimo consenso elettorale, perché era sempre disponibile con tutti e la sua azione politica era finalizzata al raggiungimento di obiettivi per il Bene Comune, slogan oggi tanto di moda. E’ stato uno dei pochissimi sanseveresi ad avere il privilegio di essere nominato assessore regionale, dunque un politico di grande caratura e spessore, apprezzato anche fuori dai confini della Capitanata. E’ stato dirigente del suo partito, il PSI, a tutti i livelli, qui al Comune di San Severo è stato per tantissimi anni anche componente della Commissione Comunale Toponomastica, mettendo a disposizione il suo bagaglio culturale e l’amore per la sua San Severo. Con Cologno se ne va un altro pezzetto di una San Severo che non c’è più, ma che è stata preziosa, produttiva ed all’avanguardia. Cologno ha ben rappresentato il meglio della politica sanseverese. Alla famiglia le condoglianze più sentite mie personali e dell’intera Amministrazione Comunale. Oggi abbiamo perso un politico, un uomo, un carissimo amico”.

La camera ardente sarà allestita, a partire dalle ore 11,00 di oggi, presso la Sala Consiliare “Luigi Allegato” di Palazzo Celestini.

“La scomparsa di Michele Cologno priva la comunità sanseverese, foggiana e pugliese di un’intelligenza politica e di una passione generosa che si sono dimostrati positivi in tutti i passaggi della ricca esperienza che ha portato ‘Lilino’ a essere dirigente politico a livello anche nazionale, sindaco, consigliere e assessore regionale” ha detto l’assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione unitaria, Raffaele Piemontese, ricordando anche “la cultura, la concretezza, la simpatia e la carica umana” di Cologno". 

Anche Pino Lonigro e il segretario provinciale di Socialismo Dauno, Luigi di Claudio, esprimono il cordoglio per la scomparsa del compagno Michele Cologno.  “Perdo un amico leale, un fratello maggiore sempre rispettoso delle istituzioni” dichiara Lonigro. "Mi mancheranno i suoi consigli e il suo modo di vedere la politica. La Capitanata intera perde un uomo eccezionale, un vero Socialista, che ha ricoperto ruoli istituzionali importanti. E’ stato Sindaco di San Severo, Segretario provinciale del Partito socialista della Capitanata, Consigliere e Assessore regionale negli anni Novanta, nonché Segretario Provinciale di Socialismo Dauno. Nella politica, come nella vita, è stato un uomo coerente, che ha portato avanti le idee socialiste con fermezza ed umiltà, sempre a disposizione della collettività. Siamo fraternamente vicini al dolore della famiglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento