Dal Comune 3 milioni di euro all'Amgas. De Martino: “Atto che rilancia l’azienda”

Il consigliere comunale di DestinAzione Comune, Salvatore De Martino: “Efficienza e qualità, le sfide dell'Amministrazione sulle Partecipate"

Salvatore De Martino

“Amgas Spa si conferma un'azienda di strategica importanza per il Comune di Foggia. Una centralità di cui oggi il Consiglio Comunale e la maggioranza di centrodestra hanno confermato la rilevanza, attraverso il voto che ha permesso la concessione di un finanziamento di 3 milioni di euro per la chiusura del piano di ristrutturazione del debito”. È il commento di Salvatore De Martino, consigliere comunale di DestinAzione Comune e delegato alle società partecipate, circa l’esito della seduta odierna del Consiglio comunale.

Spiega Salvatore De Martino: “Si tratta di un finanziamento di grande importanza, perché con questo atto Amgas Spa chiude nella pratica il suo piano di ristrutturazione del debito ed in particolare riesce a soddisfare i tre principali creditori: Edison, Unicredit con Unicredit Leasing e la Banca Popolare Emilia Romagna con Dexia-CrediOp. Oltre alla chiusura del piano di ristrutturazione del debito, poi, attraverso questo percorso Amgas SpA ottiene il beneficio dell'abbattimento del debito, la cosiddetta falcidia, pari a 3.545.404 euro (solo per Edison 2.441.808), e degli interessi e delle maggiorazioni di mora valutabili intorno al 1.200.000 euro”.

Aggiunge il consigliere delegato alle Società Partecipate: “Sin dalla conferenza di Servizi dell'aprile scorso, che ho fortemente voluto, l'Amministrazione comunale ha cercato di rendere possibile questo sforzo finanziario che sarà previsto nel prossimo bilancio di previsione, proprio a dimostrazione di quanto Amgas Spa sia importante per il Comune di Foggia e a dimostrazione della necessità di mettere in campo scelte amministrative intelligenti e con lo sguardo rivolto alle opportunità offerte dal futuro”.

De Martino evidenzia: “Oggi, grazie a questa operazione di finanziamento, la nostra azienda potrà non solo chiudere anticipatamente, come detto, la partita del piano di ristrutturazione del debito, ma soprattutto arrivare al bando di gara per la distribuzione del gas per l'ambito Foggia 2 giocando un ruolo da protagonista. L'Amministrazione comunale in questi mesi ha voluto dare un nuovo e rinnovato ruolo alle aziende partecipate, che devono tornare ad essere un punto di riferimento sul piano dell’efficienza e della qualità dei servizi erogati alla nostra comunità nei rispettivi ambiti di riferimento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E conclude: “Si tratta di una sfida ambiziosa, dal momento che sia Amgas, che Ataf sono state in questi anni fortemente appesantite da un piano di ristrutturazione del debito dovuto ad una gestione che nel passato è stata tutt’altro che efficace ed efficiente. Nonostante questo fardello, però, l’Amministrazione comunale ha già dato dimostrazione e prova di voler affrontare questo tema con competenza e qualità nell’elaborazione delle soluzioni e con il profondo convincimento politico che l’obiettivo non sia irraggiungibile. Quello odierno è un tassello importantissimo in questo mosaico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento