Fallimento Gema, Farina: “Giannatempo rassegni immediatamente le dimissioni”

L’avvocato Domenico Farina di Fratelli D’Italia chiede le dimissioni del sindaco di Cerignola, che vanta un credito nei confronti di Gema di ben 8 milioni di euro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Tanto tuonò che piovve. La decisione era nell'aria: il Tribunale di Foggia ha dichiarato, com'era prevedibile, il fallimento della Gema S.p.a. Ora per i comuni interessati sarà davvero difficile, se non impossibile, recuperare il maltolto; é, infatti, già evidente che l'attivo del fallimento non riuscirà a coprire le passività. Fra gli enti danneggiati, come tutti sanno, c'è il comune di Cerignola, il cui credito nei confronti di Gema ammonta ad oltre 8 milioni di euro.

Per la verità il comune di Cerignola é quello che vanta il maggior credito fra gli enti interessati. Una cifra importante, che, di questi tempi di magra, é di per sé sufficiente a porre in default un ente con le conseguenze note a tutti. Dagli atti della procedura si evince che si é potuti giungere a tanto grazie alle norme poco efficaci che regolano la materia ed alle leggerezze degli enti interessati, che hanno consentito a Gema di sottrarre denaro alle casse pubbliche in maniera incredibile.

"Al di là delle responsabilità che la magistratura accerterà - ha affermato Mimmo Farina esponente di Fratelli d'Italia - un dato é certo: il pressapochismo, il menefreghismo e la sciatteria amministrativa hanno consentito un simile evento; é, dunque, ora che i responsabili di tanto traggano le opportune conclusioni e paghino, almeno da un punto di vista amministrativo". "Auspico -  proseguito -  che il sindaco Giannatempo, reo di aver intrattenuto "rapporti elastici" (come lui stesso li ha definiti) con la Gema rassegni immediatamente le dimissioni dalla carica. Chi dimostra una così spiccata incapacità amministrativa non può continuare ad amministrare una realtà, che oggi, a causa sua, é pesantemente esposta ed a rischio default". "Mi attendo almeno adesso un gesto responsabile da Antonio Giannatempo" ha concluso Farina.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento