rotate-mobile
Elezioni Politiche 2013

Consiglio degli studenti chiede le dimissioni del Rettore: “Unica scelta”

Giuliano Volpe, candidato al Senato con Sinistra Ecologia e Libertà, si autosospenderà dall'incarico il 21 gennaio

Il 24 e 25 febbraio Giuliano Volpe sarà impegnato nella tornata elettorale nazionale con la casacca di Sinistra Ecologia e Libertà. In quei due giorni, e a partire dal 21 gennaio, Volpe non ricoprirà l’incarico di Rettore dell’Università di Foggia per via dell’autosospensione comunicata agli organi di stampa lo scorso 4 gennaio. La seconda posizione che occupa nella lista pugliese gli garantirà l’accesso al Senato, permettendogli, a risultato ottenuto, di rassegnare ufficialmente le sue dimissioni.

Non è dello stesso parere il Consiglio dell’ateneo foggiano che invece chiede le immediate dimissioni del professore e archeologo di Terlizzi “per garantire l’immagine dell’università”, che al contrario, “correrebbe il rischio di essere accostato alle scelte del candidato di Sel e vedrebbe intaccato lo spirito etico sul quale si basa lo Statuto all’articolo uno, che affida all’Università il compito di affermare la propria indipendenza da qualsiasi condizionamento ideologico, politico, religioso ed economico”.

“Pur affidando i compiti al pro-rettore permarrebbero infatti tutti gli organi di governo dell’Università legati alla stessa elezione del rettore, col forte rischio di indirizzare pesantemente l’operato e le scelte, anche politiche rispetto alle prossime scadenze elettorali, della comunità accademica. Il Consiglio degli studenti ritiene dunque che il procedere al più presto al rinnovo del massimo organo di rappresentanza dell’Ateneo sia l’unica scelta auspicabile affinché si possa procedere serenamente all’elezione, ed alla successiva nomina da parte del futuro Governo, del nuovo rettore che, a norma della L. 240/10, resterà in carica sei anni”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio degli studenti chiede le dimissioni del Rettore: “Unica scelta”

FoggiaToday è in caricamento