Elezioni comunali a Vico del Gargano: il gruppo civico ‘Impegno e partecipazione’ a sostegno di Scaramuzzo

Il gruppo civico spiega i motivi del sostegno alla candidatura di Scaramuzzo: “Ha saputo riunire donne e uomini indipendenti. Vico deve essere liberata dalla scacchiera dei baroni politicisti”

“Impegno e Partecipazione” è composto da persone impegnate nella vita sociale di Vico del Gargano ma che ha deciso di fare gruppo, perché crede che il nostro paese abbia bisogno di un impulso che liberi le capacità dei vichesi e valorizzi le potenzialità del territorio, in modo da riconquistare la centralità garganica che con il tempo ha perso.

Le persone che formano il nostro gruppo hanno età diverse ma sono prevalentemente giovani, con esperienze professionali e di vita eterogenee. Pensiamo che le prossime elezioni comunali siano un appuntamento determinante per le sorti del nostro paese; paese nel quale vogliamo vivere.

“Sosteniamo la candidatura di Michele Scaramuzzo perché con la sua generosità ha saputo riunire donne e uomini che non si fanno dire dalle direzioni provinciali e regionali di partito con chi formare la squadra per amministrare il proprio paese.  Vico deve essere innanzitutto liberata dalla scacchiera dei baroni politicisti della nostra provincia che ingabbiano le nostre potenzialità per i loro interessi elettorali.  Ripudiamo gli insulti e le cattiverie che lacerano il tessuto della nostra comunità. La demagogia non è capace di dare risposte concrete ai bisogni e desideri dei cittadini”.

“Siamo consapevoli che la tornata elettorale non è un gioco dove l’importante è partecipare”, fanno presente gli esponenti del gruppo civico. “In questa partita dove non ci sono avversari ma competitori, vince chi riconosce i valori della squadra. Noi ci riconosciamo nella squadra di Michele Scaramuzzo, il quale ha accolto le nostre richieste, tra le quali la realizzazione di un piano turistico e culturale, seguendo i principi di partecipazione e di programmazione a lungo termine, coinvolgendo l’associazionismo, gli operatori del settore, favorendo la collaborazione in reti strutturate; l’adozione di pratiche amministrative che si ispirano alla ‘economia circolare e sostenibile’, con l’intento di entrare a fare parte dell’Associazione dei Comuni Virtuosi. In tal senso, i primi provvedimenti da adottare sono il sostegno e/o finanche la realizzazione della Cooperativa di Comunità, una nuova visione della gestione dei rifiuti, con l’introduzione di una tariffazione puntuale (più ricicli e meno paghi); l’iscrizione ad Avviso Pubblico, un’associazione di Enti Locali che promuove la legalità e la formazione civile contro le mafie. Nella stessa direzione va l’istituzione dell’ufficio per le relazioni con il pubblico, con l'obiettivo di agevolare i rapporti tra ente pubblico e cittadini (singoli e associati) e l’istituzione di una commissione tematiche riconosciute dall’ente locale, composte dai cittadini che, in maniera gratuita, intervengono nell’azione amministrativa per rendere le decisioni comunali più partecipate e trasparenti.   

Sicuramente la nostra comunità ha bisogno di molto altro, ma non fa parte del nostro essere ingannare i cittadini con favori e promesse da “libro dei Sogni” senza prima analizzare dettagliatamente il bilancio comunale. Questi quattro punti, accettati da tutti i sostenitori della lista, sono la bussola che orienterà l’azione amministrativa della lista “Per Vico con Scaramuzzo”. Si possono riassumere in: partecipazione, trasparenza, nuove pratiche virtuose, programmazione, sostenibilità ambientale. In questo modo crediamo di creare le basi per nuove opportunità di lavoro per i nostri cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento