Martedì, 28 Settembre 2021

Notizie su Roberto Speranza a Foggia

È ufficiale: la Puglia entra in zona bianca
Attualità

È ufficiale: la Puglia entra in zona bianca

Lo ha annunciato poco fa il ministro della Salute Roberto Speranza. Nella giornata di oggi firmerà una nuova ordinanza: con la Puglia entrano in zona bianca anche Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte e la provincia autonoma di Trento

"Da domani tutti potranno prenotare il vaccino anti-Covid"
Salute

"Da domani tutti potranno prenotare il vaccino anti-Covid"

Dalle 14, in base all’età, sarà possibile prenotare un appuntamento in una delle sedi vaccinali pugliesi. Si procede secondo ordine di anzianità e sulla base della disponibilità dei vaccini. Domani tocca ai nati dal 1982 al 1986. Il 5 giugno ai nati 87-91, il 7 92-96, il 9 giugno 97-2001, 11 giugno 2002-2005.

Puglia in arancione: il ministro Speranza firma le nuove ordinanze
Cronaca

Puglia in arancione: il ministro Speranza firma le nuove ordinanze

Nell'aggiornamento nazionale del Focus Incidenza, la Puglia nel periodo 16-22 aprile ha fatto registrare una incidenza di 231 casi per 100mila abitanti, che resta comunque il dato più elevato a livello nazionale. In Puglia si registra il secondo più alto tasso di positività medio in Italia: su 81.450 tamponi processati nel succitato periodo, la percentuale di positivi è stata dell'11,2%

Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione
Cronaca

Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

"La nuova ordinanza è valida fino al 3 dicembre 2020, ferma restando - si legge sul sito del Ministero - la possibilità di nuova classificazione prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre 2020"

Sanità privata, gioia per 15mila lavoratori pugliesi: firmato il nuovo contratto atteso da 14 anni: "Più diritti e tutele"
Economia

Sanità privata, gioia per 15mila lavoratori pugliesi: firmato il nuovo contratto atteso da 14 anni: "Più diritti e tutele"

Il contratto, relativo al triennio 2016-2018, che sul fronte salariale stabilisce un incremento pari al 4,21%, per un valore medio mensile di 154 euro (categoria D), e l’una tantum di 1.000 euro per tutti i lavoratori erogata in due tranche, amplia la sfera dei diritti prevedendo l’allargamento e la piena esigibilità dei permessi retribuiti, fra i quali il diritto a 12 ore annue per viste mediche ed esami diagnostici

FoggiaToday è in caricamento