Nasce uno spazio polivalente per i diversamente abili: è l’isola dell’inclusione

Il ‘Centro Aperto Polivalente per Diversamente Abili’ sarà inaugurato giovedì 3 dicembre nel giorno in cui si celebra in tutto il mondo la ‘Giornata Internazionale delle disabilità’

Centro Polivalente Diversamente Abili

L’associazione AS.SO.RI Onlus, che opera sul territorio di Foggia dal 1981 promuovendo la valorizzazione e l’inserimento sociale delle persone con diverse abilità, amplia gli spazi e i servizi offerti raggiungendo un altro storico traguardo. Dopo la realizzazione dell’impianto natatorio, di una serra, di vari laboratori per attività socio-educative e formative, di un nido, di una scuola dell’infanzia e di una scuola paritaria, è la volta del ‘Centro Aperto Polivalente per Diversamente Abili’ che sarà inaugurato giovedì tre dicembre alle ore 17.30, giorno in cui si celebra in tutto il mondo la “Giornata Internazionale delle disabilità”.

Si tratta di una struttura moderna, priva di barriere architettoniche, che si estende su una superficie complessiva di 500 mq ed è composta da undici ambienti suddivisi in spazio di attesa e accoglienza, segreteria, studio e otto laboratori per attività specifiche singole e di gruppo. Il Centro Aperto Polivalente per Diversamente Abili potrà accogliere trenta persone, con bassa compromissione delle autonomie funzionali, che avranno modo di esprimere una migliore qualità e opportunità di vita attraverso un percorso formativo basato su: attività educative indirizzate all’autonomia, training integrati focalizzati sulla recitazione teatrale, sul canto e la recitazione; attività psico-motorie, ballo e ludiche; attività di musical e danza; attività formative nel campo del giardinaggio e della manipolazione della pasta e della pizza, servizio bar; attività ludico-espressive, pittoriche e di composizione; attività culturali, turistiche e teatrali.

Afferma il presidente dell’AS.SO.RI., Costanzo Mastrangelo: “In circa 35 anni l’intensa e continua attività dell’associazione è riuscita a creare, là dove esisteva un terreno abbandonato, un’oasi di eccellenza per persone diversamente eccellenti, un centro apprezzato in Italia e all’estero quale esempio di buone prassi e alta professionalità. Una realtà sognata che riesce a dimostrare che l’isola  dell’inclusione c’è, e che ogni persona indipendentemente dalla propria naturale diversità, più o meno accentuata, è messa in condizione di esercitare il proprio diritto di essere umano”.

E infatti i percorsi di pratica artistica messi in campo dall’associazione hanno visto nascere progetti di rilievo come il cortometraggio realizzato nell'ambito del corso di cinema integrato "La Fabbrica dei Sogni" con la collaborazione dell' Associazione Culturale Cinemazione e il musical “La Fantasiosissima Nullastopoli” scritto e diretto da Virginia Barrett la cui prima nazionale si è tenuta al Teatro del Fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento