Foggia capitale antincendio del Sud: inaugurato il centro formazione 'Maia'

Inaugurato il Centro di Formazione per tecnici manutentori. Macchi (MAIA): "Non più costretti a venire a Milano per l'attività formativa obbligatoria"

Il taglio del nastro

“I tecnici manutentori della Puglia, così come quelli delle altre vicine regioni del Sud, d’ora in poi non saranno più costretti a venire a Milano per i corsi di formazione sulla sicurezza antincendio: Foggia da oggi è punto di riferimento nel Mezzogiorno con il Centro di Formazione MAIA”.

E’ con queste parole che Giuseppe Macchi, presidente onorario dell’Associazione nazionale MAIA (Manutentori Assemblatori Installatori Associati per la Sicurezza), ha salutato l’inaugurazione, nella sede di GAMI Impianti al Villaggio Artigiani di Foggia, del primo Centro di Formazione MAIA di tutta la Puglia, struttura formativa di riferimento della sicurezza antincendio anche per Basilicata, Campania, Molise, Abruzzo e Calabria.

Come gli altri Centri di Formazione MAIA, anche quello foggiano è riconosciuto dal Ministero dell’Interno. I primi due corsi di formazione, incentrati rispettivamente sulla manutenzione degli estintori e sulla installazione e verifica delle porte tagliafuoco, stanno già impegnando, proprio nel Centro di Formazione di Foggia, i tecnici manutentori di 10 aziende del Sud Italia. Per il 2017, GAMI Impianti, il gruppo diretto dall’amministratore Domenico Cuoco, ha già calendarizzato una serie di corsi di formazione.

L’impresa foggiana opera in tutta Italia per la progettazione, realizzazione e manutenzione di impianti antincendio. La nascita di GAMI risale al 1971, grazie a Vincenzo Cuoco e a sua moglie Rosalba che danno vita alla GAMI Estintori. Dagli anni ’90, Domenico Cuoco dà continuità e sviluppo alle attività del gruppo che amplia il proprio raggio d’azione con GAMI Impianti, che oggi raggruppa tutte le aree di business. In Italia, complessivamente, sono soltanto 15 le strutture con le competenze e le certificazioni utili a erogare formazione in questo importante settore della sicurezza per conto del Ministero dell’Interno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ovvero in Puglia, Basilicata, Campania, Calabria, Molise e Abruzzo l’unico Centro di Formazione di riferimento è quello di Foggia. Gli altri CFM si concentrano in Lombardia (3), Trentino, Emilia Romagna (3), Toscana (2), Marche, Umbria, Lazio, Sicilia e Sardegna. Il tutto rigorosamente nel rispetto delle linee guida che l’Ente di Normazione Italiano ha sancito, per migliorare la professionalità degli operatori del settore. “L’Area Consulenza e Formazione può contare su tecnici, docenti e istruttori qualificati con esperienza pluriennale nel settore”, ha spiegato l’amministratore del gruppo, Domenico Cuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento