Foggia tira un sospiro di sollievo, per uscire dal 'Salva Enti' la strada è quella giusta: ok della Corte dei Conti al Comune

La Corte dei Conti, nella relazione semestrale, promuove le manovre del Comune di Foggia nell'ottica del risanamento delle casse comunali. Le dichiarazioni del dirigente Carlo Dicesare, dell'assessore Antonio Bove e del sindaco Franco Landella

La Corte dei Conti, Sezione regionale della Puglia, promuove le azioni di riequilibrio di bilancio del Comune di Foggia. È quanto si evince dalla relazione semestrale, in cui, pur seguendo con attenzione le criticità di risanamento dell’Ente, i magistrati contabili rilevano un notevole miglioramento della situazione di cassa, una sensibile riduzione dei tempi di pagamento e dei debiti fuori bilancio, un significativo assorbimento del disavanzo.

"La Corte si riserva di verificare le criticità che ha evidenziato con il prossimo monitoraggio che terrà conto del rendiconto di gestione 2019, di prossima approvazione da parte del Consiglio comunale, ma di fatti le considerazioni espresse in quest’ultima relazione semestrale confortano il nostro difficile impegno nell’essere riusciti a ridurre enormemente il disavanzo comunale, portandolo da 58 milioni di euro del 2014 a 24 milioni nel 2019", dichiara il dirigente dei Servizi finanziari Carlo Dicesare, il quale si sta adoperando per la rimozione dell’ultimo ostacolo alla messa in sicurezza dei conti pubblici municipali e alla fuoriuscita dal tunnel del 'Salva enti': il contenzioso per il fallimento dell’ex società municipalizzata Amica.

"L’interlocuzione con gli organi del fallimento Amica è positiva e confidiamo di poter risolvere efficacemente anche questo grosso problema, riaprendo di conseguenza la strada anche alle assunzioni di cui il Comune di Foggia ha enormemente bisogno, avendo attualmente un organico sottostimato per i numerosi pensionamenti" spiega Dicesare. 

"Bisogna dare merito a tutta la tecnostruttura comunale della professionalità e della diligenza con cui provvedono quotidianamente alla gestione finanziaria che oggi trova riscontro anche nella relazione semestrale della Corte dei Conti e che consente all’amministrazione comunale di continuare ad operare con fiducia nel servizio alla città" commenta l’assessore al Bilancio Antonio Bove.

"Il motivo di maggiore orgoglio che oggi possiamo sottolineare è quello di riuscirei a liberarci della gravosa zavorra che abbiamo ereditato dalle amministrazioni di centrosinistra, che ancora appesantisce la nostra azione improntata a risolvere energicamente, quotidianamente, i tanti problemi che ci siamo ritrovarti ad affrontare. Sono consapevole che ve ne sono ancora tanti e alcuni prioritari, come quello del rifacimento delle strade cittadine, a cui dedicheremo tutte le risorse che riusciremo a reperire liberandoci definitivamente dai debiti che ci hanno lasciati. Ora la Corte dei Conti riscontra il nostro straordinario impegno di buona amministrazione, non sempre percepito ma che porterà ai cittadini foggiani enormi vantaggi, anche con la disponibilità di un numero significativo di risorse umane che dal prossimo anno potremo avere con la ripresa delle assunzioni al Comune. Liberare Foggia dagli incubi finanziari del passato e dalle pastoie che l’hanno imprigionata è un impegno che avevano assunto con coraggio e che oggi stiamo onorando fino in fondo". afferma il sindaco Franco Landella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Testimonianza choc, la compagna del 38enne ucciso: "E' stato il bambino". Giornalista costretto a cancellare immagini

Torna su
FoggiaToday è in caricamento