Sosta regolamentata: la soddisfazione del Prc

Speriamo che, nelle pieghe di bilancio, si trovino i fondi per riattivare centralina per il rilevamento dell’inquinamento di piazza Giordano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Speriamo che il “piano per la sosta tariffata” dia i suoi frutti: diminuzione dell’inquinamento nel centro cittadino; possibilità di trovare facilmente un posteggio per fare compere. E, se a questo aggiungiamo che è stato annunciato il varo dei posteggi di scambio in periferia con l’attuazione del sistema “Park & Ride” per raggiungere il centro cittadino senza usare l’auto privata, l’acquisto di 15 autobus per potenziare i servizio pubblico, il posizionamento di 100 rastrelliere dove posteggiare in sicurezza le biciclette e, finalmente, personale per reprimere la sosta in doppia fila che crea gravi intralci alla circolazione, non possiamo che esprimere la nostra piena soddisfazione. parcheggi_1_original-2

Ai commercianti che rivendicano il diritto di potersi recare a lavoro con l’auto privata e a posteggiare sulla pubblica via chiediamo: se voi occupate tutti i posteggi disponibili durante l’orario di apertura dei negozi, i vostri clienti dove possono posteggiare senza creare intralcio alla circolazione?

A chi afferma che il Comune fa cassa aumentando le tariffe per la sosta rispondiamo: sino ad oggi si pagava poco ma, ogni volta che si sostava anche per pochi minuti, si doveva pagare la tariffa per un’ora mentre ora si può pagare solo per il tempo necessario, risparmiando.

Troviamo virtuoso il fatto che l’utile derivante dalla sosta venga reinvestito per migliorare il servizio pubblico, liberando di conseguenza risorse economiche che servono per offrire alla comunità altri servizi indispensabili, come gli asili nido ed il trasporto scolastico, oggi messi in forse dai tagli dei trasferimenti statali al nostro comune.

Come ogni innovazione, anche il potenziamento della “sosta tariffata” ha bisogno di un periodo di rodaggio per evidenziare piccoli o grandi problemi che dovessero emergere: siamo sicuri che il management ATAF sarà in grado di affrontarli e risolverli.

Ci spiace solo che non sia in funzione la centralina per il rilevamento dell’inquinamento di piazza Giordano i cui risultati avrebbero potuto essere un indicatore del beneficio derivante dalla riduzione della circolazione delle auto private in centro o, in altre parole, di quanti gas di scarico in meno respireranno i nostri bambini. Speriamo che, nelle pieghe di bilancio, si trovino i fondi per riattivarla!"


 

Torna su
FoggiaToday è in caricamento