Possibili licenziamenti alla Coop di Foggia, Confesercenti denuncia: "Sistema della cooperazione ha problemi di gestione"

Alfonso Ferrara rigetta le ricostruzioni secondo le quali i presunti licenziamenti avverebbero per colpa dei competitors della grande distribuzione. "Bisogna ammettere che il sistema della cooperazione ha qualche problema"

Possibili licenziamenti alla Coop di Foggia e della Puglia. Pronta la smentita da parte di Confesercenti Foggia in merito alle dichiarazioni di un “anonimo” riportate nei giorni scorsi da un quotidiano locale. «Solo una fonte anonima che non ha il coraggio di dichiararsi– osserva Alfonso Ferrara, Presidente di Confesercenti- può sostenere, per ignoranza o mala fede, che la Coop deve quotidianamente fronteggiare una concorrenza sleale da parte di altri competitor cittadini. Rispetto ad altre aziende che trattano male i propri lavoratori, si garantiscono maggiori entrate e quindi un’ampia scelta sui prezzi».

«Ricordo- continua Ferrara- quando la Coop veniva accusata di provocare, con gli insediamenti della grande distribuzione organizzata, la crisi degli esercizi di prossimità. Coloro che peroravano la causa dei centri commerciali sostenevano che gli imprenditori locali del settore commercio dovevano aggiornarsi per le nuove esigenze dei consumatori; ora che i centri commerciali sono in crisi è colpa dei competitor

«Se Coop che, per una strana coincidenza, opera in regime di monopolio assoluto nella grande distribuzione organizzata in Puglia è in crisi– prosegue il Presidente di Confesercenti- è legittimo sospettare che il sistema della cooperazione ha qualche problema di gestione quando viene snaturato lo scopo mutualistico».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclude Ferrara: «Perché non riconoscere a lungimiranti imprenditori locali la capacità di saper fare impresa, far crescere le eccellenze locali, di essere attenti ai consumatori e di restituire al territorio eventi ed attività sociali? Se imprenditori locali sono ai vertici di moderni centri lombardi di distribuzione del settore alimentare una ragione ci sarà? Discutiamone!»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento