Economia Manfredonia

No ad Energas, cittadini in trincea: nasce il forum 'Chi difenderà Manfredonia?'

E' tempo di una presa di coscienza territoriale. “E' in atto un inutile atto di colonizzazione da parte di una multinazionale petrolifera, la Q8, tramite una società napoletana, Energas. Difendiamo il territorio"

Gli ambientalisti (e non solo loro) sono sul piede di guerra. La città di Manfredonia è sotto assedio e come altre volte in passato rischia la sua cancellazione. Per questo nasce il forum dei cittadino “Chi difende Manfredonia?”, per una presa di coscienza territoriale necessaria e non più rinviabile.

“E' in atto un grande e inutile atto di colonizzazione da parte di una multinazionale petrolifera, la Q8, (Kuwait Petroleum) tramite una società napoletana, Energas. Il più grande deposito costiero di GPL (in inglese LPG) d'Europa con capienza da 60.000.000 di litri è in attesa di approvazione del tavolo tecnico ministeriale al MISE", spiegano.

"Il deposito presenta molte lacune in termini di sicurezza e provocherà cambiamenti irreversibili al mare, alle zone protette dall'Europa e alla società di Manfredonia già ora vessata da piaghe peggiori dell'apocalisse: disoccupazione e degrado sociale. Diventare la colonia che deve esaudire i capricci e le direttive di un multinazionale petrolifera non farà risorgere la nostra amata Manfredonia. La salute e il futuro sano della città sono a rischio".

Non c'è modo né tempo di aspettare interventi esterni, o divini: "Questa volta non ci sarà il santo Lorenzo a scacciare i barbari che volevano saccheggiare la città; non ci saranno cunicoli sotterranei per sfuggire ai Turchi. Questa volta a difendere la città serve il più importante degli eroi, il migliore dei difensori dei diritti, l'unico che capisce appieno quanto rischiamo di perdere: i cittadini, migliori sentinelle e affidabili guardiani. La legge Seveso III parla chiaro: se i cittadini non vogliono, l'impianto non s'ha da fare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No ad Energas, cittadini in trincea: nasce il forum 'Chi difenderà Manfredonia?'

FoggiaToday è in caricamento