Referendum: il Comune taglia le spese sostenute per le consultazioni

Castelluccio: "In tre anni siamo passati da un milione a soli 10mila euro": Per la prossima tornata elettorale l'assessore alla qualità amministrativa auspica di azzerare completamente il costo di queste spese

In occasione delle consultazioni referendarie del prossimo 12 e 13 giugno, al netto del contributo statale erogato dalla Prefettura di Foggia ammontante a poco più di 450mila euro, il Comune di Foggia spenderà soltanto 10mila euro.

Abbiamo operato una reale politica di razionalizzazione dei costi – spiega l’assessore alla Qualità amministrativa, Angelo Castelluccio - ottimizzando nel contempo il lavoro di raccolta e pubblicazione dei dati elettorali esclusivamente ricorrendo alle nostre professionalità interne. Anche per quest’anno, quindi, i nostri dipendenti saranno presenti nei seggi per raccogliere i dati e, attraverso un netbook, saranno in grado di trasmetterli in tempo reale a Palazzo di Città per la pubblicazione sul sito internet del Comune di Foggia”.

Sul fronte dei costi elettorali, è interessante il raffronto con le spese sostenute da Palazzo di Città  negli ultimi tre anni. In occasione delle elezioni amministrative del 2009, il costo delle elezioni al netto del contributo statale, fu di circa 1 milione di euro; alle elezioni regionali del 2010, il costo scese progressivamente a poco meno di 200mila euro sempre al netto del contributo statale; per queste consultazioni referendarie, il costo è stato limitato a 10mila euro ovviamente al netto del contributo statale.

“Questa riduzione drastica dei costi non ha comportato alcuna ripercussione sul servizio offerto. Anzi, grazie alle notevoli innovazioni portate nel sistema di rilevamento dati abbiamo ottimizzato il servizio e garantito un servizio qualitativamente eccellente alla cittadinanza – continua Castelluccio -. In comune collaborazione con il dirigente del settore, Nicola Ruffo, siamo riusciti a razionalizzare i costi, riducendo i servizi effettivi coinvolti in occasione delle elezioni. Il mio auspicio è che in occasione della prossima tornata elettorale sia possibile azzerare completamente il costo di queste spese che gravano sul Comune e quindi anche sulla comunità foggiana”

 

 

 

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Alla scoperta dell'incantevole Lago di Lesina, il secondo più vasto dell'Italia meridionale

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Incidente mortale, scontro tra scooter e volante della polizia: muore portapizze. I testimoni: "Botto fortissimo"

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • Macabro ritrovamento lungo la Provinciale 66: auto in fiamme, dentro c'è un cadavere

  • Landella bis: ecco il nuovo Consiglio comunale di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento