Economia San Severo

Strade rurali, San Severo impugna gli atti contro l'esclusione dai finanziamenti

Il Comune aveva candidato progetti per circa un milione e 200 mila euro, con riferimento alle strade comunali di via Montella, pozzo delle Capre, la comunale 92 in direzione di San Nicandro e la comunale numero 97

Il Comune di San Severo impugnerà dinanzi al Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia di Bari l’esclusione decisa dalla Regione dai finanziamenti previsti per le strade rurali a seguito degli eventi alluvionali che si sono abbattuti sul territorio nel periodo tra il 2 e 5 settembre 2014.

“Il Comune di San Severo – spiega il sindaco Francesco Miglio – a seguito del bando emesso dalla Regione per finanziare gli interventi di rifacimento delle strade rurali danneggiate dall'alluvione aveva candidato progetti per circa un milione e 200 mila euro”. Oggetto dell'intervento candidato: le strade comunali rurali di via Montella, pozzo delle Capre, la strada comunale 92 in direzione di San Nicandro Garganico e la strada comunale numero 97”.

“Da qualche giorno abbiamo appreso – continua Miglio – dell'esclusione dai finanziamenti del Comune di San Severo assieme ad altri comuni grandi e piccoli della Capitanata. Consultando un legale e a seguito della volontà anche di altri Comuni esclusi di impugnare gli atti abbiamo deciso di presentare ricorso al Tar e di nominare un procuratore per la tutela dell’Ente Comunale dinanzi al Tribunale Amministrativo Regionale”. L'azione legale, congiunta con altri Comuni del territorio, consentirà inoltre di ridurre le spese del ricorso a carico dell'Ente

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade rurali, San Severo impugna gli atti contro l'esclusione dai finanziamenti

FoggiaToday è in caricamento