Centri semiresidenziali chiusi per l'emergenza Covid-19, si rischia ricaduta: "Provare modalità alternative"

Fp Cgil scrive agli enti, aziende pubbliche e stazioni appaltanti sulla prosecuzione delle attività nei centri a carattere socio-assistenziali, socio educativi per persone con disabilità

La Funzione Pubblica Cgil Di Foggia, in una nota a firma della Segreteria Provinciale, ha inviato a tutti gli Enti e Aziende Pubbliche, nonché alle stazioni appaltanti (ASL, Comuni, Provincia e Ambiti Territoriali) e p.c. a Sua Ecc. Il Prefetto di Foggia, al Presidente della Regione Puglia e al Direttore del Dipartimento Promozione della Salute, del Benessere Sociale e dello Sport per tutti Dott. Vito Montanaro, una comunicazione concernente la prosecuzione delle attività in modalità alternative come previsto dal D.L 18/2020 agli artt.47 e 48 c.2, al fine di garantire la continuità dei servizi agli utenti e i livelli occupazionali.

"In questi giorni - dichiarano i segretari provinciale e generale di Fp Cgil Angelo Ricucci e Mario La Vecchia - nelle more che tutte le stazioni appaltanti procedano con gli Enti gestori dei servizi affidati, alla sottoscrizione di coprogettazioni, così come previsto dal DL, stiamo procedendo alla sottoscrizione di accordi con le Società Cooperative, per ottenere le misure di sostegno previste per tutti i lavoratori e lavoratrici interessati.

Pur tuttavia, non riteniamo utile andare in questa direzione, poiché, la ricaduta significa la sospensione del servizio agli utenti e la perdita dei posti di lavoro.

Evidenziamo che, la lettura politica, nello spirito del Legislatore in merito alla elaborazione e la stesura del DL18/2020 e precisamente negli artt.47 e 48 c.2, era ed è, quella di garantire la continuità dei servizi in modalità alternative, la garanzia delle retribuzioni ai lavoratori ed in ultimo il sostegno alle Soc. Coop. gestori dei servizi esternalizzati.

Vorremmo solo ricordare che, i fruitori di questi servizi sono bambini, persone con disabilità e altri soggetti svantaggiati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci auguriamo, da chi oggi deve governare questi processi, ogni utile sforzo, preservando salute e sicurezza, ma mantenendo continuità nelle relazioni avviate con gli utenti e con le operatrici ed operatori impiegate/i nei Servizi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • Ultima ora: catturato il super ricercato Cristoforo Aghilar

  • Omicidio a Cerignola: almeno 11 colpi d'arma da fuoco, così è stato ucciso Cataldo Cirulli detto 'Dino Str'ppen'

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus: aumentano i casi in Puglia, sono dieci di cui due in provincia di Foggia

  • San Severo, esplosione nella fabbrica di fuochi Del Vicario: c'è un ferito. Il sindaco: "Preghiamo per Luciano"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento