rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Economia

Sisma 2002, De Leonardis non si arrende: “Restituzione importi a 10 anni”

De Leonardis chiede che i 1000 dipendenti foggiani della Regione Puglia, restituiscano gli oneri previdenziali e le tasse locali in dieci anni e non in cinque

Giannicola De Leonardis ci riprova e segnala nuovamente il caso dei dipendenti della Regione Puglia, di cui 1000 foggiani, chiamati alla restituzione degli oneri previdenziali e delle tasse locali che in seguito al sisma del 2002 che colpì il Molise e la Capitanata, un provvedimento della giunta regionale presieduta da Raffaele Fitto, bloccò, dopo l’ordinanza emanata dall’allora presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Superata la fase dell’emergenza, si concordò la restituzione degli importi dovuti in piccole rate mensili, entro il 2030.

Successivamente, l'Inps di Foggia e gli altri enti locali interessati cambiarono i termini per il rientro di tali somme, fissando in 10 anni la nuova durata della diluizione dei versamenti previsti. Ma l'amministrazione regionale uscente, al termine del mandato ha invece manifestato la volontà di ridurre ulteriormente quei termini, con la restituzione accorpata in 60 rate per complessivi cinque anni, e la conseguente somma mensile da corrispondere intorno ai 130 euro a persona per tutti i dipendenti regionali – e pensionati ex dipendenti - della provincia di Foggia. A partire già dal prossimo mese di ottobre.

Queste le parole del consigliere regionale: “Il 2 luglio scorso avevo provveduto a segnalare l’anomalia, poi caduta nel vuoto. Invito l’assessore al Personale, Antonio Nunziante, a valutare con attenzione la situazione venutasi a determinare, in un periodo di perdurante crisi economica e con tante famiglie in difficoltà, per tornare almeno al termine concordato dei dieci anni, o cercare e trovare una nuova intesa che non penalizzi i dipendenti colpiti da questo aumento inaspettato”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sisma 2002, De Leonardis non si arrende: “Restituzione importi a 10 anni”

FoggiaToday è in caricamento