menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Lucera l’acqua può essere riutilizzata per scopi alimentari

Nonostante le rassicurazioni del Dipartimento e del sindaco, cresce la psicosi. In alcuni appartamenti l'acqua scorre, ma il suo colore non convince

Nonostante le rassicurazioni del primo cittadino di Lucera, Pasquale Dotoli, che attraverso un comunicato inviato agli organi di stampa in cui informava che “con decorrenza immediata vengono ristabilite le condizioni di normalità anche ai fini dell'utilizzo per uso alimentare dell'acqua”, la popolazione federiciana è scossa dall’accaduto e  non riesce ancora a svegliarsi dall’incubo appena trascorso.

La nota del primo cittadino è arrivata dopo quella giunta dal Dipartimento di prevenzione del servizio di igiene degli alimenti e nutrizione dell’Asl di Foggia a firma del dirigente Michele Tangi: “alla luce dei procedimenti di bonifica e sanificazione delle acque, visti i risultati analitici, ha rilasciato l'autorizzazione al consumo umano dell'acqua distribuita al Comune di Lucera”.

Cinque giorni senz’acqua hanno bloccato una città impaurita dall’episodio e inviperita per le voci (ormai quasi ufficiali) della montagnola di rifiuti sorta negli anni a ridosso di condotte peraltro fessurate. Nonostante le rassicurazioni, in qualche appartamento del centro l’acqua scorre, ma il suo colore suggerisce di tenere alta l’attenzione
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento