menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo cinque anni il Teatro Giordano è a un passo dalla riapertura

Questa mattina la Commissione Vigilanza ha approvato il progetto. Il primo marzo ci sarà un altro sopralluogo. L'inaugurazione è prevista per il 17 marzo

Dopo il “sì” dei Vigili del Fuoco dello scorso 16 febbraio, questa mattina, come da programma, la Commissione Vigilanza ha approvato il progetto del Teatro Giordano e rimandato al primo marzo un ulteriore sopralluogo. Dopo cinque interminabili anni il più antico teatro pugliese dovrebbe riaprire i battenti. Superato il disguido delle competenze, ormai è questione di giorni, come riferito più volte anche da Federico Iuppa, l’assessore al patrimonio del Comune di Foggia.

I lavori del Giordano sono cominciati nel 2006 con la giunta Ciliberti. Dopo due anni sono sorti i primi problemi, tant’è che l’attuale primo cittadino ha persino impugnato il contratto con l’impresa appaltatrice e segnalato all’Autorità di Vigilanza probabili disfunzioni sugli appalti del Ministero dei Lavori Pubblici.

Allarme rientrato qualche giorno dopo e che probabilmente ha dato una forte scossa all’ambiente. E’ probabile che il Teatro più antico del Mezzogiorno, dopo quello del San Carlo di Napoli, venga inaugurato il prossimo 17 marzo in occasione dei festeggiamenti del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento