Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Vico del Gargano

40 alberi "malati" abbattuti sul lungomare di San Menaio, sacrificati per un intervento di riqualificazione: è polemica

Circa quaranta alberi abbattutti sul lungomare di San Menaio. Il sindaco: "Le possibili e costose cure in questi casi si rivelano un rimedio momentaneo o del tutto inefficace". Wwf Foggia: "Tagli ingiustificabili"

Foto da facebook di Giuseppe D'Orio

Sta facendo discutere a San Menaio il progetto di rimozione degli alberi 'Tamerici' del lungomare. Sono in tutto quaranta. "Sono malati" il commento del sindaco di Vico del Gargano, Michele Sementino. "Al loro posto, ne piantumeremo altrettanti, vale a dire 40 giovani piante del diametro di 15 centimetri e l'altezza di 2 metri".

Secondo il parere degli esperti, ha puntualizzato il primo cittadino, "le possibili e costose cure in questi casi si rivelano un rimedio momentaneo o del tutto inefficace".

La rimozione degli alberi e la loro sostituzione con esemplari della stessa specie sono parte di un più complessivo intervento di riqualificazione del lungomare. Intervento per il quale il Comune di Vico del Gargano ha ottenuto un finanziamento. "Sarà potenziata la pubblica illuminazione. Sarà migliorata la percorribilità del lungomare per i disabili. L'intero tratto interessato, alla fine dei lavori, sarà riqualificato e ammodernato. Le nuove piantumazioni garantiranno un'alberatura sana e rigogliosa per i prossimi decenni".

Non è dello stesso avviso il Wwf Foggia: "Altri tagli ingiustificabili. Siamo davvero senza parole di fronte alla distruzione del verde pubblico a causa di finanziamenti pubblici".

alberi malati-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

40 alberi "malati" abbattuti sul lungomare di San Menaio, sacrificati per un intervento di riqualificazione: è polemica

FoggiaToday è in caricamento