menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto Stefania Fede

Nella foto Stefania Fede

Sei medici indagati e l'ultimo saluto a Stefania, la donna morta in ospedale: "Non le sono stati praticati trattamenti"

Questo pomeriggio a Stornara i funerali di Stefania Fede, la donna di 38 anni morta molto probabilmente "per via delle complicanze di un problema cardiaco". Ieri l'autopsia, le dichiarazioni dell'avv. Michele Sodrio

Si terranno questo pomeriggio a Stornara i funerali di Stefania Fede, la 38enne di Stornara deceduta presso l'ospedale Tatarella di Cerignola molto probabilmente "per via delle complicanze di un problema cardiaco", così come dichiarato a FoggiaToday dal legale della famiglia della vittima, l'avv. Michele Sodrio, che all'indomani dell'autopsia che si tenuta ieri pomeriggio alla presenza dei consulenti del Pubblico Ministero e di quelli degli imputati e delle parti civili, fa sapere: "Sulla natura esatta di questo problema cardiaco non posso dire ancora nulla perché sono in corso le valutazioni dei medici legali. Tuttavia ciò che salta subito all'occhio sono i sei giorni durante i quali la paziente è stata trattenuta in ospedale senza che fossero praticati trattamenti di alcun tipo, né tantomeno delle specifiche terapie cardiache".

I medici legali, tra cui il dott. Antonio Ritrovato nelle vesti di consulente dei familiari della vittima, si sono dati novanta giorni per depositare le conclusioni definitive sulle cause della morte della donna. 

Sei i medici indagati, tutti del reparto di Rianimazione: "Lunedì chiederò alla Procura della Repubblica di procedere anche nei confronti dei medici cardiologi che hanno avuto in cura Stefania" ha poi aggiunto l'avv. Sodrio (nella foto)

avvocato michele sodrio-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento