Monte Sant’Angelo: sequestrati beni immobili ad Armando Libergolis

Avrebbe indebitamente ottenuto contributi agricoli comunitari per un importo pari a 126mila euro. Due persone denunciate. Il sequestro e' avvenuto a carico di un noto pregiudicato

++ AGGIORNAMENTI: PROSCIOLTI LIBERGOLIS E MOGLIE ++

I finanzieri del comando provinciale di Foggia hanno scoperto che il 36enne Armando Libergolis, esponente di spicco della criminalità organizzata garganica, ha frodato, dal 2005 al 2008, contributi comunitari per circa 126.000 euro; nei confronti dello stesso pregiudicato i finanzieri hanno quindi proceduto al sequestro “per equivalente”di beni immobili per 170.000 euro.

Le indagini, svolte d’iniziativa a cura del Nucleo di Polizia Tributaria di Foggia, hanno inizialmente accertato che il noto pregiudicato di Monte Sant’Angelo, già sottoposto a misure di prevenzione personale ed attualmente detenuto per gravi reati, ha ricevuto, senza averne diritto in quanto sottoposto a misura di prevenzione antimafia ,contributi della comunità europea per colture agricole su proprie particelle di terreno.

La frode è statarealizzata grazie alla presentazione all’agenzia per le erogazioni in agricoltura (agea), tramite una persona di fiducia del Libergolis, di documentazione in cui venivano taciute le qualità di detenuto e di sottoposto a misura cautelativa del beneficiario.

Il Libergolis, unitamente al proprio complice sono stati quindi denunciati di finanzieri alla Procura della Repubblica di Foggia per falso e truffa aggravata.

Successivamente, la stessa Procura della repubblica (pp.mm. Dott. Domenico Minardi ed Enrico infante), intervenuta a coordinare le conseguenti indagini, nel condividere l’assunto investigativo, ha richiesto al g.i.p. il sequestro preventivo “per equivalente” di tutti i beni immobili dei due indagati.

Concordando con le risultanze delle indagini, il g.i.p. (dott. Carlo Protano) ha quindi disposto il sequestro preventivo dei beni immobili intestati ai due soggetti, prontamente eseguito dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Foggia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il valore degli immobili sequestrati, consistenti in quote di particelle di terreno e di fabbricati rurali ed urbani (locali, depositi e appartamenti) nei comuni di Monte Sant’angelo e San GIovanni Rotondo, è stato valutato in circa 170.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento