San Paolo Civitate, Gdf sequestra beni archeologici

I militari delle Fiamme Gialle di San Severo hanno posto sotto sequestro una statua in metallo raffigurante un fauno e vari frammenti e oggetti in metallo, argilla e pietra

I militari della compagnia della Guardia di Finanza di San Severo, all'esito di specifici controlli finalizzati alla tutela del patrimonio artistico e archeologico, oltre che nell'ambito di un ampio monitoraggio sulla fenomenologia del collezionismo privato e sui contatti che necessariamente questo intrattiene con il mercato illegale collegato ai furti di opere d'arte, hanno sottoposto a sequestro, presso un'abitazione di San Paolo Civitate, importanti reperti archeologici composta da:

 


- una statua in metallo raffigurante un fauno

- vari frammenti e oggetti in metallo, argilla e pietra


I reperti rinvenuti facevano bella mostra di se all'interno dell'abitazione e dalle indagini è emerso che il detentore non aveva alcun titolo giuridico per la loro conservazione, né aveva notificato alcun fortuito ritrovamento alle competenti autorità. Il responsabile è stato denunciato a piede libero all'autorità giudiziaria e i reperti sequestrati, dopo la convalida dell'A.G., saranno periziati da personale della competente soprintendenza storico-archeologico per stabilire a quale epoca risalgono e a quale civiltà appartengono.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento