Foggia-Pisa, lancio di oggetti e invasione di campo: identificati e deferiti dieci tifosi

Sono stati individuati e deferiti i tifosi che il 12 giugno si resero protagonisti dei disordini durante la gara tra il Foggia e il Pisa. Uno è indagato per resistenza a pubblico ufficiale

Immagine d'archivio

Sono stati identificati i tifosi che nel corso della finale di ritorno playoff tra il Foggia e il Pisa terminata 1 a 1 allo stadio Zaccheria, con gol di Iemmello su rigore e di Eusepi per i nerazzurri, si sono resi protagonisti in negativo del lancio di oggetti e dell’invasione di campo. La mirata attività investigativa condotta dal personale di polizia della Questura di Foggia appartenente all’ufficio Digos-Squadra Tifoserie, ha portato alla individuazione degli autori dei disordini.

Nove i supporter rossoneri deferiti, mentre uno è stato indagato per resistenza a pubblico ufficiale. I facinorosi, tutti tra i venti e i quarant’anni, sono stati compiutamente identificati anche grazie all’utilizzo delle immagini registrate in sala G.O.S. che monitorano, per tutta la durata degli incontri sportivi, ciò che avviene in campo e sugli spalti,

Nei confronti dei dieci soggetti è stato avviato procedimento amministrativo per adozione provvedimenti D.A.S.P.O. (divieto d’accesso ai luoghi dove si svolgono  manifestazioni sportive) che nella massima misura potrebbe prevedere una penalizzazione sino ad otto anni, oltre che l’obbligo di firma durante gli incontri sportivi. Nessuna però fa parte di gruppi ultras organizzati o ha precedenti specifici. Analoghi provvedimenti penali ed amministrativi sono stati adottati per due altri soggetti, identificati quali autori di atti d’intemperanza posti in essere nel corso dell’incontro Foggia-Alessandria.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Alla scoperta dell'incantevole Lago di Lesina, il secondo più vasto dell'Italia meridionale

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Incidente mortale, scontro tra scooter e volante della polizia: muore portapizze. I testimoni: "Botto fortissimo"

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • Franco Landella è di nuovo sindaco di Foggia

  • Macabro ritrovamento lungo la Provinciale 66: auto in fiamme, dentro c'è un cadavere

Torna su
FoggiaToday è in caricamento