Cronaca

Ladri di rame in azione, disagi e rallentamenti alla circolazione ferroviaria

Il danno ha provocato rallentamenti dalle 14 alle 16, facendo registrare ritardi medi di 15 minuti per 2 treni a lunga percorrenza e 3 regionali

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Nel primo pomeriggio è stata presa di mira la tratta ferroviaria tra Rignano Garganico e San Severo. I malviventi hanno sottratto 200 metri di cavi di rame per un danno complessivo di oltre 4mila euro cui vanno sommati i costi per il lavoro aggiuntivo delle squadre di emergenza di Rete Ferroviaria Italiana per il ripristino del corretto funzionamento degli impianti e gli inevitabili disagi per i viaggiatori.

Il danno ha provocato infatti rallentamenti alla circolazione, dalle 14 alle 16, facendo registrare ritardi medi di 15 minuti per 2 treni a lunga percorrenza e 3 regionali. L’asportazione di rame non comporta – nel modo più assoluto – problemi di sicurezza alla circolazione dei treni, ma solo rallentamenti e ritardi. La sottrazione del materiale, infatti, provoca l’attivazione istantanea dei sistemi di sicurezza che governano le tecnologie in uso nella gestione del traffico ferroviario, con arresto immediato dei treni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri di rame in azione, disagi e rallentamenti alla circolazione ferroviaria

FoggiaToday è in caricamento