rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca

Rissa a pugni e bottigliate in un supermercato di Foggia. Il racconto della vittima: “Cinese di m***a, hai portato il virus in Italia”

A raccontare l’accaduto, con la voce ancora spezzata dalla rabbia e dalla paura, è un ragazzo cinese di origine, ma foggiano di adozione. In un video di pochi minuti, pubblicato sui social, il giovane mostra i segni dell'aggressione

“Cinese di m***a, hai portato il virus in Italia”. E scoppia il litigio al supermercato, culminato con una bottigliata in testa al malcapitato. E’ successo questo pomeriggio, in un supermercato alla periferia della città.

A raccontare l’accaduto, con la voce ancora spezzata dalla rabbia e dalla paura, è un giovane cinese di origine ma foggiano di adozione. In un video di pochi minuti, pubblicato sui social, mostra i segni dell'aggressione e racconta l’accaduto. “Ero andato al supermercato per fare la spesa”, racconta. “Ho visto una signora che stava litigando con la commessa”. Non aveva la mascherina ed era stata rispedita indietro. “Questa donna è mi è passata davanti e ha detto: ‘Cinese di m***a hai portato il virus in Italia’. Mi sono arrabbiato tantissimo”, continua.

“Questo è razzismo, non è giusto. Subito dopo è arrivato il marito e mi ha dato uno schiaffo”. L’episodio è subito degenerato: “Mi sono picchiato con il marito, dopo alcuni pugni dati da entrambi, mi ha dato una bottiglia in testa”, spiega il ragazzo mostrando l’evidente bozzo sulla fronte.

Sul posto è stato necessario l’intervento dei carabinieri per riportare la calma. “Io avevo ragione. Infatti dopo mi hanno chiesto scusa, ma quello che è accaduto non è giusto”, sbotta. Sulla vicenda sono in corso gli accertamenti dei militari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa a pugni e bottigliate in un supermercato di Foggia. Il racconto della vittima: “Cinese di m***a, hai portato il virus in Italia”

FoggiaToday è in caricamento