Violenta rissa nella notte in un locale: accoltellate due persone, a scatenarla forse uno sguardo di troppo

Indagano i carabinieri, i due feriti non sono in pericolo di vita. Ad aggredirli nel locale Al Gufo di Borgo Segezia potrebbero essere stati cittadini dell'est

Una pattuglia dei carabinieri

Cinque o forse sei le persone coinvolte nella rissa scoppiata nella notte tra extracomunitari nel locale 'Al Gufo' di Borgo Segezia, già teatro in passato di una sparatoria e di un sequestro operato dalla polizia.

Trasportati in ospedale, i due marocchini di 32 e 23 anni rimasti feriti da un'arma da taglio, uno all'addome e l'altro alla zona lombare, non sono in pericolo di vita.

Allertati da una telefonata di un cliente, quando i carabinieri sono giunti sul posto, gli aggressori erano già scappati. Potrebbe trattarsi di cittadini dell'est. A scatenare la rissa, invece, potrebbe esser stato uno sguardo di troppo nei confronti di una ragazza. Indagini in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento